Fase 2, più poteri ai sindaci per la ripartenza: le proposte dell’Anci

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Cinque i punti presentati al Governo su cui si chiede un impegno preciso per far sostenere i Comuni



CAMPOBASSO/ISERNIA. Maggiori poteri e più autonomia ai sindaci per garantire la ripartenza dei Comuni messi a dura prova dall’emergenza sanitaria in atto legata alla diffusione del coronavirus.

A chiederlo è l’Anci sintetizzando in cinque punti le proprie richieste. “Come conferenza dei presidenti – ha infatti spiegato il vertice dell’Anci Molise Pompilio Sciulli - abbiamo presentato cinque punti fondamentali su cui chiediamo un impegno. Innanzitutto il ruolo dei sindaci per la ripresa, attraverso l’assegnazione diretta ai Comuni di fondi da destinare alla cultura, turismo, mobilità e welfare. Abbiamo chiesto anche altre miliardi di euro, oltre a quelli previsti nel decreto ‘Rilancio’ per chiudere i bilanci compensando le minori entrate. Necessaria – ha detto ancora Sciulli – la flessibilizzazione delle regole relative ai vincoli finanziari in norme per la gestione degli squilibri di bilancio per il 2020, così come la sospensione dei piani di rientro per tutti i Comuni per il 2020 e i procedimenti agevolati per la verifica dei piani di riequilibrio pluriennali”.

Infine, il quinto punto riguarda la richiesta di regole semplificate e poteri commissariali per la realizzazione di alcune opere pubbliche ritenute di valenza prioritaria.
“Abbiamo presentato – ha detto ancora il presidente dell’Anci Molise - anche un ulteriore emendamento al decreto Scuola. Si tratta di una norma che abbiamo proposto perché anticipa il principio di affidare ai sindaci poteri di commissario per accelerare la realizzazione di opere pubbliche strategiche. Qualora venga accolto, l’emendamento consentirà ai sindaci di appaltare tutti i lavori di edilizia in deroga al codice degli appalti, con i poteri già concessi dallo Sblocca Cantieri.

Sostanzialmente, in questo modo, i sindaci diventano commissari straordinari e stazione appaltante, eliminando diversi vincoli. Il Governo – ha concluso - si è mostrato disponibile”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

Change privacy settings