Spostamenti tra regioni, è fatta: dal 3 giugno fine della quarantena

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Niente più lockdown: i dati definiti "incoraggianti" dagli esperti. In Molise l'indice di contagio Rt è pari a 2,2, dunque ben superiore alla soglia. Ma gli esperti chiariscono: quando il numero di casi è molto piccolo alcune regioni possono avere temporaneamente un valore maggiore di 1 a causa di piccoli focolai locali


I dati del contagio lo consentono: dal 3 giugno riprendono gli spostamenti tra le regioni. La decisione tanto attesa alla fine arriva: è il ministro della Salute, Roberto Speranza, a dichiararlo a margine della riunione a Palazzo Chigi col premier Conte, i capi delegazione, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro e gli altri ministri interessati. Il decreto legge vigente, del resto, prevedeva la ripresa degli spostamenti infraregionali proprio a far data dal 3 giugno. "Al momento non ci sono ragioni per rivedere la programmata riapertura degli spostamenti - ha detto Speranza - Monitoreremo ancora nelle prossime ore l'andamento della curva".

L'Istituto Superiore di Sanità e il Ministero della Salute hanno reso noto che in tutte le regioni del paese gli indici di trasmissibilità del contagio Rt sono inferiori a 1 e il trend dei nuovi caso è in diminuzione. Monitorata, in particolare, la situazione tra il 18 e il 24 maggio. Sulla stima dell'Rt, l'Iss in una nota ha spiegato che "quando il numero di casi è molto piccolo alcune Regioni possono avere temporaneamente un Rt>1 a causa di piccoli focolai locali che finiscono per incidere sul totale regionale, senza che questo rappresenti un elemento preoccupante".

Il riferimento è proprio al Molise, dove l'indice di contagiosità Rt è pari a 2,2, quindi ben superiore rispetto al livello di soglia. A pesare in termini statistici, pur senza incidere in termini di riapertura, è il focolaio rom di Campobasso, con ben 96 contagi. 

Confermata la data del 3 giugno anche per l'apertura dei confini nazionali ai Paesi europei, mentre per i paesi extra Ue resta, per il momento, confermata quella del 15 giugno.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!