‘Mare, mare’, ma il bagno è solo per ‘ricchi’. Niente tuffi dalla spiaggia libera: è protesta

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il Soa chiede di sbloccare la situazione o annuncia l’occupazione delle spiagge. Il divieto verrà meno quando saranno assunti gli addetti al salvataggio e alla vigilanza anti assembramento. Un altro rincaro per il dopo lockdown


TERMOLI. Niente bagno, almeno per il momento, nelle spiagge libere del Molise, il Soa insorge contro la decisione presa dai sindaci di Termoli, Campomarino, Petacciato e Montenero di Bisaccia, che hanno firmato l’ordinanza che prevede il divieto di balneazione in mare, se non davanti ai lidi, dov’è disponibile il servizio di salvataggio e vigilanza anti assembramento.

“Se hai i soldi paghi il privato e puoi fare il bagno al mare – ha dichiarato il segretario del Sindacato operai autorganizzati Andrea Di Paolo – sennò puoi restare a casa. Un rimpallo di responsabilità tra Governo, Regioni e Comuni e a pagarne le conseguenze come sempre una fascia di popolazione già stramazzata economicamente e socialmente”.

“Oltre le gravi problematiche regionali dei servizi pubblici come sanità e trasporti – ha aggiunto il Soa - anche i servizi che sembrerebbero non essenziali vengono vietati, avvantaggiando alcuni privati. Naturalmente non accusiamo i proprietari dei lidi, che anche loro in parte sono rimasti penalizzati. Resta il fatto che anche andare a fare un bagno al mare è diventato un lusso e se vai lo stesso ti aspettano repressione e multe”

“Il nostro primo pensiero – ha concluso il Soa - va ai tanti bambini e alle famiglie più bisognose che già hanno subito il carcere della quarantena e del lockdown. O si sblocca questa situazione o saremo costretti anche alla protesta e occupazione delle spiagge”.

Situazione che dovrebbe essere provvisoria. Il tempo di consentire di dotare di bagnini e addetti alla vigilanza anche le spiagge libere. Solo allora i sindaci potranno rivedere le ordinanze che tanto stanno facendo discutere i molisani. E i primi bagnanti che cominciano ad affollare gli arenili dopo il lockdown.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!