Coronavirus e crisi, da Toma i rappresentanti delle agenzie di viaggio e del noleggio

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Per chiedere sostegni a un settore tra i più danneggiati dall’emergenza economica seguita a quella sanitaria


CAMPOBASSO. Coronavirus, il settore del turismo tra i più danneggiati dalla crisi, una delegazione di rappresentanti del noleggio con conducente e delle agenzie di viaggio è stata ricevuta oggi dal presidente Toma sul piazzale di Palazzo Vitale.

Evidenziando come il noleggio con conducente sia stato completamente dimenticato dagli interventi di aiuto del Governo centrale, gli operatori hanno richiesto misure specifiche che consentano di continuare a svolgere i servizi riguardanti il trasporto turistico e scolastico, nonché quello destinato al trasporto di persone, a partire dall’erogazione di un prestito a medio-lungo termine da parte di Finmolise.

Le agenzie di viaggio molisane hanno posto l’accento sulla necessità che il presidente Toma, unitamente ai governatori delle altre regioni, si faccia portavoce presso il Governo affinché la Cassa integrazione straordinaria sia estesa per un ulteriore periodo di almeno tre mesi. Hanno avanzato, inoltre, la richiesta che venga valutata la possibilità di istituire un bando ad hoc per il settore turistico.

Si è trattato di un primo confronto interlocutorio che, comunque, è stato giudicato proficuo e costruttivo. Nell’assicurare la massima disponibilità ad affrontare la problematica, il governatore si è impegnato a studiare tecnicamente le questioni poste. La riunione è stata aggiornata ad una quindicina di giorni.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

Change privacy settings