‘Riabbracciamo Campobasso’, non passa l’idea del Pd. Gravina: guardiamo agli equilibri di bilancio

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Ma per i consiglieri di centrosinistra la maggioranza del M5s non ha voluto osare. Il dibattito oggi in Consiglio comunale



CAMPOBASSO. ‘Riabbracciamo Campobasso’, non sono state accolte nel Consiglio Comunale di oggi, riunito in videoconferenza, le tre mozioni presentate dal Pd.

“E’ stato espresso il voto contrario – ha spiegato il sindaco Roberto Gravina - non per la natura delle proposte, ma rispetto alla non sostenibilità economica almeno al momento attuale. Nelle settimane precedenti alcune di queste proposte sono già state fatte proprie da questa Amministrazione, su altre, anche in sede Anci, vi è un fitto dibattito sulla reali possibilità per gli enti comunali di metterle in pratica. Occorre grande prudenza perché il ‘Decreto Rilancio', per quanto riguarda le somme da destinare ai Comuni, fa riferimento alla liquidità contingente e non parla di somme aggiuntive. È necessaria, quindi, grande prudenza, tenendo conto dell’andamento attuale della cassa, per non perdere di vista gli equilibri di bilancio.”

Quindi i numeri. “A Campobasso spetteranno 400mila euro – ha specificato Gravina - da buoni amministratori non possiamo dire che con questa somma si farà tutto quello che viene proposto nelle mozioni discusse, anzi non potremo coprire nemmeno il gettito Tari che verrà a mancare. Ecco, di questa realtà contabile che ci deve trovare pronti a garantire alla città, come Comune, i servizi essenziali e indispensabili”.

“Gli aiuti all’economia – ha concluso il sindaco - li progetta e li stanzia principalmente il Governo, come amministrazione comunale ciò che già abbiamo messo in campo e quello che potremo ancora garantire come supporto a famiglie e attività produttive in generale, sono azioni per le quali non richiediamo il plauso del Consiglio Comunale ma, anche all’interno di un dibattito politico, l’obiettività di ragionare numeri alla mano, verificando quanto sia risicato attualmente l’avanzo di amministrazione che andrebbe ad essere intaccato, cosa che dovrebbe già essere ampiamente a conoscenza di tutti i consiglieri comunali.”

Critico il giudizio del Pd e della Sinistra per la scelta della maggioranza pentastellata. “Oggi, nel giorno della riapertura dei confini tra regioni – hanno dichiarato Antonio Battista, Bibiana Chierchia, Alessandra Salvatore e Giose Trivisonno - la maggioranza a 5Stelle a Campobasso sceglie la chiusura rispetto ad idee, che, a detta del sindaco, sono condivisibili in linea di massima. Alcune di esse sono state in parte anche realizzate dalla sua amministrazione in queste settimane, altre le ha messe in atto il governo, altre ancora sono a costo zero”.

“Arriveranno i fondi governativi a reintegrare parte delle mancate entrate, ma l'amministrazione Gravina non vuole osare – hanno aggiunto i consiglieri di centrosinistra - Noi pensiamo che si debba e che si possa farlo e siamo fieri di avere lavorato per proporre non solo misure, ma anche metodo (concertazione, programmazione con tutti gli attori del territorio). Continueremo a proporre e a seminare futuro. Continueremo ad abbracciare, idealmente per ora, la nostra città”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

Change privacy settings