Coronavirus, ecco l’indice del contagio aggiornato: nuovi focolai attivi, ma trend positivo

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

I dati dal 25 al 31 maggio: in Molise l’Rt segna 0,59, nessuna regione sopra 1. Ma il ministero della Salute e l’Iss avvertono: l’epidemia non è conclusa


CAMPOBASSO. L’epidemia in Italia non è conclusa, ma continua il trend positivo dell’andamento della curva dei contagi da coronavirus.

Lo rende noto il report del ministero della Salute-Istituto superiore di sanità sugli indicatori per la cosiddetta Fase 2 relativi alla settimana tra il 25 e il 31 maggio. Nessuna regione, infatti, ha fatto registrare un indice di contagio Rt maggiore di 1.

Tuttavia, “persiste, in alcune realtà regionali, un numero di nuovi casi segnalati ogni settimana elevato, seppur in diminuzione. Questo deve invitare alla cautela in quanto denota che in alcune parti del Paese la circolazione di Sars-CoV-2 è ancora rilevante”, si legge sul report.

In quasi tutta la Penisola, inoltre, sono documentati focolai di trasmissione attivi. Tale riscontro, che in gran parte è dovuto alla intensa attività di screening e indagine dei casi con identificazione e monitoraggio dei contatti stretti, evidenzia tuttavia come l’epidemia in Italia di Covid-19 non sia conclusa.

In Molise, in particolare, l’Rt fa registrare uno 0,59 che è sicuramente un dato positivo.

Le misure di lockdown, che tanto sacrificio sono costate agli italiani, hanno insomma prodotto i loro effetti. Ma la situazione epidemiologicamente resta fluida in molte regioni italiane. Questo richiede il rispetto rigoroso delle misure necessarie a ridurre il rischio di trasmissione quali l’igiene individuale e il distanziamento fisico. Ottimismo, insomma, ma cautela.

Pba

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

Change privacy settings