Coronavirus, a Macchia d’Isernia slitta di tre mesi il pagamento dell’Imu

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Domani 13 giugno si riunirà il Consiglio comunale per l’approvazione della delibera



MACCHIA D’ISERNIA. Sostenere e agevolare tutti coloro che hanno subìto danni dall’emergenza Covid-19. Con questa finalità anche a Macchia d’Isernia sarà rinviato il pagamento della prima rata dell’Imu. Dopo aver valutato i pareri resi dal Mef, l'Amministrazione comunale ha voluto portare all’attenzione del Consiglio la proposta di deliberazione relativa al differimento, al 30 settembre, della scadenza del primo acconto previsto per il 16 giugno. Domani 13 giugno, alle ore 16.30 si riunirà l'assise civica per l'esame e l'approvazione della delibera. 

La misura riguarda attività che hanno subìto la sospensione o chiusura a seguito del DPCM dell’11 marzo 2020 e persone fisiche che sono state danneggiate economicamente dall’emergenza. Dovrà essere presentata documentazione a sostegno della richiesta di rinvio entro il 15 ottobre del 2020 e il differimento del versamento riguarda solo la parte comunale dell’Imu, non quella destinata allo Stato.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

 

 

Change privacy settings