Misure a sostegno dell’apicoltura: nasce il microcredito per le nuove imprese

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Lo strumento finanziario è stato creato dalla Bcc di Roma grazie al progetto ideato dal Comune di Castel Del Giudice



CASTEL DEL GIUDICE. Nuove misure a sostegno dell’apicoltura con il microcredito a tasso agevolato per coloro che vogliono intraprendere questo percorso. Grazie al progetto Apiario di Comunità di Castel del Giudice, che oggi unisce più di 30 neoapicoltori e apicoltrici impegnati nel prendersi cura di circa 15 milioni di api italiane autoctone sul territorio appenninico dell’Alto Molise e del vicino Abruzzo, la Banca di Credito Cooperativo di Roma ha creato un nuovo prodotto finanziario che permette di sostenere le imprese apistiche e consente a quanti hanno intenzione di diventare apicoltori di poter avere uno strumento utile a disposizione.

Si tratta di un finanziamento a tasso agevolato e procedure riservate che la Banca ha voluto creare per accompagnare progetti che investono sullo sviluppo del territorio, con un occhio di riguardo per le aree interne, concepite come laboratori di crescita per l’intero Paese. Un’opportunità che mette insieme la sostenibilità ambientale, grazie allo straordinario lavoro di impollinazione e di salvaguardia della biodiversità svolto dalle api, e la sostenibilità economica, grazie alla creazione di nuove opportunità occupazionali date dall’apicoltura. L’auspicio è che il progetto possa ancora crescere nel futuro coinvolgendo fino a 70 persone, in quanto la Banca ha nel suo budget altre risorse da mettere a disposizione.

“La sostenibilità ambientale e le politiche di sviluppo del territorio – spiega il sindaco di Castel del Giudice Lino Gentile – devono andare di pari passo con la sostenibilità economica. Come avviene con l’Apiario di Comunità, un progetto divenuto luogo di formazione agricola e ambientale, di socialità, di impresa sociale, di gestione sostenibile del territorio, ma anche un punto di partenza per creare nuova imprenditorialità”.

Change privacy settings