Chiude il consultorio di Termoli, Facciolla: ennesimo scippo al diritto alla salute

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il consigliere regionale del Pd punta il dito contro i vertici della sanità molisana: “Era un punto di eccellenza perché garantiva servizi di qualità”



TERMOLI. “Mentre i massimi vertici della sanità molisana perdono tempo in zuffe mediatiche e sgangherate battaglie personali, nel silenzio più assordante chiude il consultorio di Termoli”. Così il consigliere regionale Vittorino Facciolla che commenta duramente quello che definisce “un ennesimo scippo al diritto alla salute. “Da anni ormai – ricorda - il numero del personale viene tagliato, non rinnovato quando raggiunge l’età pensionabile ed oggi è ridotto al lumicino. Il servizio è garantito solo per un giorno e mezzo a settimana e le uniche professionalità disponibili sono un infermiere, un'ostetrica e una ginecologa.

Il consultorio di Termoli faceva dell’offerta sanitaria territoriale un punto d’eccellenza perché ci permetteva di avere, al pari delle altre regioni italiane e degli altri distretti sanitari molisani, quei servizi che sono alla base del diritto alla salute con il supporto di medici, psicologi, ginecologi, pediatri, assistenti sociali, ostetriche, infermieri, mediatori linguistici culturali impegnati nei rapporti con gli immigrati.

Gli utenti del consultorio erano soprattutto i giovani, le coppie in difficoltà, i neo genitori, le persone sole, gli adolescenti in cerca di risposte su tanti temi quali contraccezione, procreazione responsabile, assistenza in gravidanza, assistenza alla genitorialità, informazioni sull’educazione sessuale, risposte ai tanti dubbi su disturbi alimentari quali anoressia e bulimia. Il consultorio faceva anche assistenza alle famiglie disagiate, prevenzione e informazione relative ai tumori e a tante altre patologie.

Tutto questo è stato gradualmente sottratto non solo a Termoli ma all’intero Basso Molise”. Per Facciola dunque, la chiusura del consultorio rappresenta “l’ennesima umiliazione dei diritti e della dignità di migliaia di persone, migliaia di bassomolisani”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

Change privacy settings