Norme anti-Covid a scuola, Salvini contro il Governo: solo in Molise ‘caccia’ oltre 5mila alunni dalle classi

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il leader della Lega contro Azzolina e Conte per la riorganizzazione scolastica e la mancata accettazione delle proposte del Carroccio. Appello a Mattarella. Intanto il Consiglio regionale approva un ordine del giorno ad hoc


Il leader della Lega a testa bassa contro il Governo sul tema della riorganizzazione scolastica alla luce dell’emergenza sanitaria da Covid-19.
“Mentre i vicini francesi chiuderanno l’anno scolastico in questi giorni, con l’obbligo di frequenza a eccezione dei licei e un protocollo sanitario alleggerito, in Italia regna il caos – afferma - Da settembre circa un milione di studenti italiani non troverà spazio nelle aule per i limiti imposti dal governo che in Molise farà fuori più di 5.500 alunni”.

“La Lega – prosegue - ha proposto di utilizzare gli spazi disponibili nelle scuole paritarie ma Conte e Azzolina perdono tempo perché c’è un pregiudizio ideologico. L’unica notizia positiva è che l’Italia può contare su un Presidente della Repubblica come Sergio Mattarella”.

I numeri sciorinati fanno riferimento agli studenti iscritti negli istituti statali per l’anno 2019/2020 secondo i dati ufficiali del Ministero.

Intanto, durante la seduta odierna del Consiglio regionale, è stato approvato all’unanimità l’ordine del giorno, presentato dal presidente del Consiglio Salvatore Micone, che impegna il governatore Toma “ad attivare e sostenere ogni possibile e utile iniziativa nei confronti del Governo affinché dal prossimo settembre le attività scolastiche possano riprendere in presenza e in condizioni di sicurezza, tenuto conto, altresì, della ineluttabilità di un coordinamento e di una condivisione delle scelte da adottare, che non possono essere rimesse alla sola autonomia scolastica, giacché, diversamente, si potrebbero affermare strategie e prassi differenti anche tra gli Istituti scolastici dello stesso territorio, con il conseguente rischio di aumentare disparità di opportunità e disuguaglianze”.

 

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

 

Change privacy settings