Risparmiatori molisani da record: primi in Italia per libretti attivi e buoni fruttiferi

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Lo certifica Poste Italiane secondo cui anche durante i mesi di emergenza i cittadini hanno fatto ricorso a tali strumenti, incentivati dalla digitalizzazione dell’offerta


ROMA. Risparmiatori molisani da record nazionale. Con 325mila libretti di risparmio attivi e 835mila buoni fruttiferi postali sottoscritti, ad oggi il Molise è la prima regione in Italia nel rapporto tra abitanti e i due prodotti del risparmio postale attivi e sottoscritti. Statisticamente, infatti, ogni cittadino molisano è titolare di oltre un libretto e ha sottoscritto quasi tre buoni fruttiferi. Il Molise, inoltre, è l’unica regione italiana in cui il numero dei libretti postali attivi supera il numero degli abitanti.

Su base provinciale, il rapporto è particolarmente significativo nella provincia di Isernia, dove su una popolazione di circa 84mila abitanti sono attivi 99mila libretti (118%) e sottoscritti 308mila buoni postali (367%). Nella provincia di Campobasso, per i 220mila residenti sono attivi 226mila libretti (103%) e sottoscritti 527mila buoni postali (238%).

Una tradizionale vocazione al risparmio postale, quella dei molisani, confermata – sostiene Poste - anche durante i mesi dell’emergenza sanitaria, caratterizzati da una forte incertezza, grazie alla possibilità di sottoscrivere buoni postali e di aprire libretti di risparmio postale sul sito poste.it o tramite l’app BancoPosta.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

Change privacy settings