Contributi a fondo perduto per partite Iva di 21 comuni del Molise: via alle domande

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Si tratta dei centri interessati da terremoti, alluvioni o crolli di infrastrutture. A comunicarlo è Coldiretti, che ha attivato un servizio di assistenza agli interessati


CAMPOBASSO. Contributi fino a mille euro per i titolari di partita Iva operanti in 21 comuni del Molise colpiti da eventi sismici, alluvionali o da crolli di infrastrutture. La somma potrà essere superiore nel caso in cui le aziende dimostrino un calo di fatturato, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Come riferisce la Coldiretti Molise, che ha già dato la propria disponibilità ai sindaci dei centri interessati, per l’istruttoria delle domande, “l’articolo 25 comma 4 del decreto legge 19/05/2020 n.34 (Decreto Rilancio) precisa che il contributo a fondo perduto spetta, anche in assenza dei requisiti legati al calo di fatturato, ai soggetti che hanno iniziato l’attività dal 01/01/2019, nonché ai soggetti che alla data dell’evento calamitoso,hanno il domicilio fiscale o la sede operativa nel territorio di comuni colpiti dai predetti eventi, i cui stati di emergenza erano ancora in atto alla data di dichiarazione dello stato di emergenza Covid-19”.  

“In merito a quest’ultimo punto - precisa la Coldiretti Molise - è intervenuta anche la circolare dell’Agenzia delle Entrate (la n.15/E del 13/06/2020) che, a pagina 14, conferma il riconoscimento del requisito per la richiesta del contributo ai Comuni colpiti da eventi sismici, alluvionali o di crolli di infrastrutture che hanno comportato le delibere dello stato di emergenza, rimandando alla lista, indicativa e non esaustiva, dei Comuni contenuta nelle istruzioni per la compilazione dell’istanza per il riconoscimento del contributo a fondo perduto”.

Per venire incontro agli aventi diritto al contributo, l’organizzazione ha attivato, tramite i propri uffici zona, uno specifico servizio per la compilazione e presentazione delle relative domande. Pertanto, tutte le imprese interessate potranno rivolgersi ai funzionari delle Coldiretti operanti sul territorio, al fine di ricevere ogni utile informativa e la più qualificata assistenza.

Questo, intanto, l’elenco dei comuni del Molise interessati: Castelbottaccio, Guardialfiera, Larino, Lupara, Montorio nei Frentani, Morrone del Sannio, Rotello, Santa Croce di Magliano, Montecilfone, Palata, Tavenna, Campomarino, Guglionesi, Portocannone, San Giacomo degli Schiavoni, San Martino in Pensilis, Acquaviva Collecroce, Castelmauro, Montefalcone nel Sannio, Montemitro, San Felice nel Molise.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

Change privacy settings