Trasporti, la delega a Pallante. Le disfunzioni del servizio e la protesta dei lavoratori

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Oggi la seduta monotematica del Consiglio regionale, richiesta con due mozioni del M5s e del Pd. Questo pomeriggio invece si parlerà di scuola, in vista della riapertura delle lezioni a settembre dopo il lockdown


CAMPOBASSO. Un lungo intervento dell’ex assessore regionale ai Trasporti Vincenzo Niro, (la delega, dopo essere stata gestita per qualche mese dal governatore Toma è stata oggi affidata al nuovo assessore Quintino Pallante), che ha ricostruito la vicenda della procedura per il bando di gara e della legge regionale sul trasporto pubblico locale, bocciata, com’è noto, dal Governo. Una legge che prevedeva il cosiddetto lotto unico e non il doppio lotto che era stato proposto dallo stesso Niro.

Intervento arrivato nella seduta monotematica di oggi del Consiglio regionale, iniziata con l’annuncio politico del governatore Donato Toma del completamento del rimpasto di Giunta, con la nomina ad assessore di Quintino Pallante, di Fratelli d’Italia, al posto di Roberto Di Baggio, di Forza Italia, nominato sottosegretario.

Una riunione richiesta con due mozioni, di iniziativa dei gruppi del M5s e del Pd, che hanno puntato il dito contro i disservizi nel funzionamento del servizio, testimoniato dalla protesta dei lavoratori del settore, in corso davanti alla sede del Consiglio regionale.

“Caro presidente io ci ho provato – ha detto Niro, rivolgendosi a Toma e facendo riferimento al suo precedente impegno nel settore dei Trasporti – l’ho fatto scontrandomi con una situazione al limiti della decenza e per alcuni aspetti anche della tolleranza. Credo di lasciare un bagaglio di lavoro al successore – ha detto rivolgendosi poi a Pallante - a lui auguro buona fortuna e di fare meglio di me. Mi ricordo quando all’epoca del mio insediamento disse che avrebbe vigilato sull’operato dell’assessore ai trasporti. Ora dico che farò parimenti”.

Lungo il dibattito in aula, prima del voto delle mozioni, con il Consiglio che tornerà in riunione anche nel pomeriggio, sempre in seduta monotematica, per parlare del futuro della scuola molisana, dopo l’emergenza Coronavirus e del lockdown.

C.S.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

Change privacy settings