Aria pura ovunque: il benessere si porta al collo grazie all’iniziativa dei fratelli Feig

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

AirMed, purificatore d’eccellenza che utilizza una tecnologia all’avanguardia, è l’ultimo ritrovato della Mendel Capital srl, società dei giovani e brillanti commercialisti di Isernia. Il dispositivo finisce sul quotidiano ‘La Repubblica’ che gli dedica una pagina intera


ISERNIA. Un nuovo prodotto capace di migliorare la qualità della vita delle persone, garantendo aria salubre anche nelle grandi città più caotiche e inquinate, realizzato grazie al genio di una start up isernina, la Mendel Capital srl dei fratelli David e Daniel Feig, da sempre impegnata nella ricerca di soluzioni smart per migliorare la qualità e il benessere delle persone.

L’ultimo ritrovato dei giovani e brillanti commercialisti di Isernia, AirMed, conquista una pagina intera sull’inserto ‘Salute e Benessere’ de La Repubblica, in edicola oggi: si tratta di un purificatore d’eccellenza che utilizza una tecnologia all’avanguardia, apportando numerosi benefici a chi lo indossa. Già, perché AirMed occupa le dimensioni di una collana e si può portare al collo con un laccetto, grazie al suo peso discreto.

La Repubblica SaluteeBenessere

Grazie a una serie di studi sugli ioni negativi, molecole naturalmente presenti nell’atmosfera, il dispositivo è fatto in modo da allontanare gli agenti inquinanti dalla zona di respirazione, emettendo circa 20 milioni di particelle. La sua efficacia, si badi, non dipende da filtri o prodotti chimici, ma solamente dall’energia elettrica a bassa tensione. Il purificatore della Mendel Capital, infatti, si ricarica in due ore da una normale presa di corrente e ha un’autonomia di ben 25 ore. Senza alcun rischio per la salute, come sottolinea ‘La Repubblica, ma al contrario numerosi vantaggi.

airmedAirMed, scrive infatti il quotidiano diretto da Maurizio Molinari, “è un progetto che non si sarebbe potuto realizzare senza l’intervento di un’azienda aereospaziale, un settore, quest’ultimo, da sempre attento alle problematiche legate alla corretta respirazione. L’utilizzo di AirMed è consentito ovunque, anche in aereo e negli ospedali, proprio per la sua rilevanza in termini di salute. Sono gli studi scientifici a riportare il valore del dispositivo nel contrastare allergie da pollini e l’azione di microrganismi nocivi, come batteri, lieviti e muffe”.

Ma non è finita: perché il dispositivo protegge anche dal fumo passivo e dal particolato atmosferico. Come testimonia una letteratura scientifica anche recente, c’è una correlazione tra l’incidenza dei casi di infezioni virali con le concentrazioni del particolato nell’aria (pm10 e pm 2.5), con quest’ultimo che costituisce un substrato che favorisce una maggiore permanenza dei virus nell’aria.

Ma dove sarà possibile reperire l’invenzione? Presto detto: da settembre nelle farmacie e parafarmacie di tutta Italia. Ma visto il grande interesse già suscitato, l’azienda dei fratelli Feig è già intenzionata a potenziale la propria linea produttiva con impianti sostenibili per l’ambiente.

“La startup – conclude Repubblica – in collaborazione con prestigiose università italiane e internazionali, sta investendo nella ricerca scientifica per realizzare anche nuovi dispositivi, volti a combattere gli effetti negativi atmosferici sulla salute umana”.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

Change privacy settings