Viadotto Sente, convenzione entro l’estate: parola di Margiotta

Viadotto Sente, convenzione entro l’estate: parola di Margiotta Viadotto Sente, convenzione entro l’estate: parola di Margiotta
Watch the video

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il sottosegretario alle Infrastrutture, prima a Isernia e poi ad Agnone, fa il punto sull’ex Statale Istonia e sulla Bifernina. LE VIDEOINTERVISTE


ISERNIA. Viadotto Sente e viadotto del Liscione godranno dell’attenzione (e dei fondi) del governo centrale. Lo ha assicurato il sottosegretario alle Infrastrutture, Salvatore Margiotta, ieri pomeriggio di passaggio a Isernia per un incontro con lo stato maggiore del Pd per fare il punto su alcune delle più importanti opere viarie, per la regione e l’intero Mezzogiorno.

Alla presenza del segretario regionale Vittorino Facciolla, del capogruppo in Regione Micaela Fanelli, del vicesegretario provinciale di Isernia Ovidio Bontempo e del segretario cittadino Maria Teresa D’Achille, Margiotta – in Molise per la seconda volta in pochi mesi, a testimonianza dell’impegno del governo verso il Molise e il Mezzogiorno – ha spiegato come nelle prossime settimane, sicuramente entro l’estate, sarà finalmente firmata la convenzione relativa al viadotto Sente, che consentirà di spendere agevolmente e velocemente il residuo di due milioni di euro del primo finanziamento dell’opera, pari a 1,6 milioni. La convenzione in questione, inoltre, consentirà anche di spendere l’intero finanziamento delle opere, una volta progettate: in questo caso i fondi potrebbero non bastare, ma lo stesso Margiotta si è impegnato al riguardo per reperirli. La strada potrebbe essere quella del Recovery Fund, su cui si sta lavorando in queste ore: milioni e milioni di euro, sotto forma di prestiti e contributi a fondo perduto, da parte dell’Europa. Da parte de senatore Dem anche rassicurazioni sulla Bifernina: per il viadotto del Liscione, infatti, saranno sommati altri 10 milioni di euro - reperiti nel Fondo investimenti del ministero delle Infrastrutture - ai i 70 milioni già presenti per una serie di interventi.

IN EVIDENZA, LA VIDEOINTERVISTA A MARGIOTTA

Soddisfazione Anche dal segretario del Pd di Isernia D’Achille, che ha sottolineato come Margiotta – successivamente fermatosi ad Agnone per una tappa dal sapore anche pre-elettorale, in presenza del candidato sindaco Daniele Saia – sia venuto in Molise per la seconda volta in pochi mesi, a testimonianza dell’impegno del governo verso il Molise e il Mezzogiorno. “Per il Molise c’è un’opportunità storica – ha detto l’ex vicesindaco - quella di attingere a cospicue risorse nazionali ed europee, in particolare quelle del Recovery plan per fare investimenti pubblici, finalmente. Un piano di investimenti pubblici per far ripartire l’economia di cui c’è bisogno per recuperare il divario infrastrutturale che c’è nel Mezzogiorno e nel Molise”.

LA VIDEOINTERVISTA A D’ACHILLE

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

 

 

Change privacy settings