Santi Cosma e Damiano ai tempi del Covid: i Medici in ambulanza, ma non manca ‘ru sparə’

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

A causa delle restrizioni per il coronavirus, festeggiamenti sottotono ma non certo meno sentiti: GUARDA IL VIDEO


ISERNIA. Festeggiamenti in chiave minore, ma non certo meno sentiti, quelli di quest’anno per i Santi Cosma e Damiano, a Isernia. Un programma religioso contingentato dalle misure di sicurezza anti-covid, senza processione, che però non ha fatto mancare un ‘pellegrinaggio’ delle statue dei Santi Medici in città.

Trasportate da un’ambulanza, i busti votivi hanno infatti potuto lasciare la Cattedrale di San Pietro Apostolo e raggiungere l’Eremo in forma privata. Un’immagine triste e malinconica, sottolineata dall’atmosfera uggiosa della giornata, soprattutto se paragonata alle maestose processioni cui Isernia è abituata.

Anche il programma civile ha risentito delle restrizioni. Il rischio Covid ha infatti costretto l'amministrazione a imporre il blocco alla tradizionale fiera, un appuntamento irrinunciabile per moltissimi ma che purtroppo ha dovuto essere sacrificato date le peculiari condizioni di quest’anno. Non è mancato invece un altro simbolo della festa: ‘ru sparə rə Santə Cosəmə’, un breve spettacolo pirotecnico che però ha allietato e sollevato almeno un po’ gli animi dei fedeli isernini e non solo. Il video è stato pubblicato sulla pagina ‘Isernia informa’: lo si può visionare comodamente qui di seguito.

GUARDA IL VIDEO

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings