Isernia, l’appello della Lega: archiviare d’Apollonio per riunire il centrodestra

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Testa, Di Pasquale e Barbato: la coalizione unita governa ovunque, superare l’attuale fase, il sindaco unico punto di rottura


ISERNIA. È un invito all’unità, superando l’attuale schema che ha visto il centrodestra diviso su due fronti, in Consiglio comunale, quello che arriva da parte del gruppo della Lega al Comune di Isernia. Unità che non potrà prescindere da un passaggio: archiviare l’attuale fase che vede Giacomo d’Apollonio sindaco di Isernia.

Stefano Testa, Gianluca Di Pasquale e Irma Barbato si rifanno al cosiddetto ‘modello Catania’, con la coalizione che ha fatto quadrato intorno al leader della Lega Matteo Salvini, sotto processo per la vicenda della nave Gregoretti.

“Passata la tornata elettorale amministrativa che ha visto il centrodestra unito consolidarsi nella propria posizione di forza maggioritaria nel Paese – dichiarano dal gruppo consiliare pentro - è tempo di lasciar correre gli strascichi di polemiche che in alcuni casi hanno accompagnato i risultati elettorali e di concentrarsi sulle innumerevoli sfide che attendono la nostra città negli anni a venire. Ovunque in Italia la coalizione di centrodestra ha dimostrato la capacità di essere unita di parlare una sola lingua e di avere progetti condivisi, è stata ampiamente premiata riuscendo ad oggi di amministrare ben 15 regioni su 20.

“L’apice di questa unità di intenti – continuano - l’abbiamo potuto constatare con mano a Catania, laddove tutti i vertici dei partiti alleati si sono stretti intorno a Matteo Salvini, reo di aver difeso i confini della patria. Il centrodestra a Isernia, facendosi portatore dello spirito di Catania, ritrovi quell’unità di intenti che è l’unica via percorribile per ridare alla nostra città il ruolo che la storia le ha assegnato e che troppo spesso è stato mortificato a causa della debolezza politica dei nostri rappresentanti”.

Di qui l’appello specifico in vista delle Comunali di maggio: “Le forze della coalizione - così Testa, Di Pasquale e Barbato - facciano quadrato intorno ai rappresentanti locali, guardando oltre la figura del sindaco D’Apollonio che è stato l’artefice della disgregazione attuale in quanto vero e unico punto di rottura del centrodestra isernino negli ultimi 5 anni”.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

 

Change privacy settings