Terremoto di San Giuliano, annullati fiaccolata e cortei. Per il Covid manifestazione statica

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La decisione, comunicata dal sindaco, nel rispetto dell’ultimo Dpcm. Il 31 ottobre ‘Giorno della memoria’ sarà il 18esimo anniversario della scossa che provocò la morte di 27 bambini e della loro maestra


CAMPOBASSO. Terremoto del 31 ottobre 2002, commemorazione senza fiaccolata e senza manifestazioni a San Giuliano di Puglia, per i 18 anni dalla terribile scossa, che provocando il crollo della scuola ‘Jovine’ determinò la morte di 27 bambini e della loro maestra.

Come ha fatto sapere il sindaco, Giuseppe Ferrante, sono state annullate le manifestazioni previste per la ‘Giornata della memoria’, istituita con legge regionale del 2003, per motivi di sicurezza legati all’emergenza sanitaria da Covid-19.

Non si terranno dunque i due cortei, quello del mattino tra il cimitero e Parco della Memoria e la fiaccolata serale dal luogo dove sorgeva la ‘Jovine’ al cimitero.

Nel rispetto del Dpcm del 13 ottobre si svolgerà dunque una manifestazione in forma statica. Il 31 ottobre, alle 11, un momento di raccoglimento e preghiera scandito dai rintocchi della 'Campana degli Angeli' al cimitero, alle 12 deposizione di corone di fiori al Parco della Memoria, alle 17.30 la messa nella chiesa madre, alle 20.30, al Parco della memoria, accensione di fiaccole a cura del Comitato Vittime della scuola.

Il primo novembre, alle 11, messa solenne nella chiesa madre. Il sindaco invita  a rispettare il distanziamento e ad usare le mascherine.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto! 

Change privacy settings