Coronavirus, anziani a rischio: il sindaco vieta i contratti ‘porta a porta’

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’ordinanza del primo cittadino di Macchiagodena Felice Ciccone con la quale dice basta a offerte e sottoscrizioni per l’erogazione di servizi per scongiurare possibili contagi


MACCHIAGODENA. Stop ai contratti ‘porta a porta’: lo ha stabilito, con apposita ordinanza, il sindaco di Macchiagodena Felice Ciccone. Un provvedimento, quello adottato dal primo cittadino, ritenuto necessario per scongiurare possibili contagi. La seconda ondata della pandemia sta mettendo a dura prova il Molise e, in prima linea a difesa delle loro comunità, ci sono i sindaci che – seppur tra tante difficoltà – stanno facendo il possibile per proteggere i cittadini e, in particolar modo, gli anziani e le persone fragili.

“L'ordinanza – si legge sulla pagina Facebook del Comune - vieta attività attinenti a proposte ed offerte per la sottoscrizione e vendite di contratti di servizi con il sistema del ‘porta a porta’ sul territorio comunale di Macchiagodena, al fine di limitare eventuali contatti diretti e prolungati tra venditori e residenti, con il rischio di non rispettare adeguato distanziamento fisico e le altre disposizioni precauzionali vigenti”.

“Gli agenti incaricati di promuovere proposte e offerte – scrive Ciccone nel provvedimento – per la sottoscrizione e vendita di servizi con il sistema ‘porta a porta’ si presentano presso le abitazioni private per invitare alla firma di contratti per le forniture relative a utenze domestiche, accendendo anche all’interno delle abitazioni ed entrando in contatto diretto e prolungato con i residenti, con il rischio di non rispettare adeguato distanziamento fisico e le altre disposizioni precauzionali vigenti. Tale situazione impone di scongiurare le occasioni di contatto e, pertanto, di mantenere uno stato di allerta ancora maggiore rispetto al rischio di diffusione nel Comune di Macchiagodena, composto da una popolazione molto numerosa di anziani, soggetti a rischio in caso di contagio da Covid-19”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui  e salva il contatto! 

Change privacy settings