Coronavirus, Cardarelli sempre più in affanno. Salgono i contagi tra i sanitari

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Nel presidio ospedaliero del capoluogo la situazione resta molto difficile. Aumentano ancora gli operatori contagiati in medicina mentre i reparti Covid sono sempre più al collasso dopo che il numero di pazienti ricoverati ha ragggiunto oggi le 71 unità mentre il Molise piage oggi altre 5 vittime, tra cui un 44enne di Isernia


CAMPOBASSO. Rimane critica la situazione contagi nel presidio ospedaliero Cardarelli. A preoccupare è soprattutto il progressivo aumento di pazienti e operatori sanitari contagiati nel reparto di medicina, dove il numero degli attualmente positivi al Covid-19 ha superato le 35 unità, di cui 4 accertate solo nelle ultime ore riguardano altri sanitari. Situazione analoga nell’unità operativa complessa di chirurgia generale, dove da diversi giorni sono stati limitati i ricoveri e bloccati quelli programmati; decisione simile è stata presa anche per medicina.

Allerta massima anche nei reparti Covid, dove la conta delle vittime in questa seconda ondata pandemica è stata quasi giornaliera. Dopo i due decessi di ieri, tra cui quello del noto architetto campobassano Maurizio Mosca, la cui morte sopraggiunta all’età di 52 anni ha generato sconcerto e dolore in città, oggi si registrano altri 5 decessi, tra cui quello di un 44enne di Isernia.

Stando agli ultimi dati aggiornati in serata dall’Asrem, nei reparti di malattie infettive e terapia intensiva del Cardarelli, ci sono 71 pazienti ricoverati; numeri allarmanti che stanno mettendo il personale medico e infermieristico sempre più sotto pressione.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

 

Change privacy settings