Isernia, tutela dei pedoni: si attiva la Ztl nell'area del polo scolastico

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L'assessore al traffico Matticoli: “Tali misure sono temporanee e legate alla gestione dell’emergenza epidemiologica”


ISERNIA. Ultimato il periodo di sperimentazione entra pienamente in vigore la Zona a traffico limitato nell’area del nuovo Polo scolastico di via Umbria a Isernia, ossia nella strada attualmente priva di denominazione che va dall’intersezione di via Libero Testa e via Umbria (nei pressi d’una pasticceria) fino all’incrocio situato di fronte all’Agenzia delle Entrate, transitando davanti all’edificio del Polo scolastico.

“Tale Zona a Traffico Limitato entrerà in vigore da lunedì prossimo, 1° marzo – ha dichiarato il sindaco Giacomo d’Apollonio – e sarà attiva dalle ore 6 alle ore 14, ogni giorno della settimana, eccetto i festivi, secondo la segnaletica stradale che è in corso di installazione. All’interno della ZTL sarà consentito solo il transito e la sosta ai mezzi di trasporto alunni, ai veicoli delle forze dell’ordine, a quelli di emergenza e soccorso, agli automezzi del Comune in servizio di pubblica utilità, nonché a quelli delle persone con limitate o impedite capacità motorie e ad eventuali altri automezzi autorizzati”.

La stessa deliberazione ha istituito il divieto di sosta nell’intera area del nuovo Polo scolastico, dalle ore 6 alle 15 di ogni giorno della settimana, festivi esclusi, secondo l’apposizione di specifica segnaletica stradale. “A seguito di numerose segnalazioni da parte dei genitori degli alunni, – ha dichiarato l’assessore all’istruzione Eugenio Kniahynicki – la giunta comunale ha ritenuto necessario disporre misure volte alla salvaguardia della loro incolumità, soprattutto nei momenti di entrata e di uscita dalle scuole del Polo, eliminando drasticamente il traffico veicolare in quell’area. Per tale motivo si è deciso di istituire, in via sperimentale, una Zona a Traffico Limitato in orario diurno, in modo da consentire una maggiore fruibilità e percorribilità in sicurezza da parte dei pedoni, liberandola dal traffico motorizzato”.

“In quel tratto di strada – ha aggiunto l’assessore al traffico Antonella Matticoli – gli effetti della circolazione veicolare, in particolar modo nelle ore antimeridiane, impongono l’adozione di misure adeguate per la tutela dei pedoni, con particolare riguardo alle aree di passaggio maggiormente esposte alle conseguenze negative del traffico intenso e dove generalmente si registra un particolare afflusso di persone, anche e soprattutto in relazione agli obblighi sul distanziamento sociale imposto dai provvedimenti anti Covid. Tali misure – ha concluso Matticoli – hanno carattere straordinario e temporaneo, limitatamente all’anno scolastico 2020/2021 e sono, comunque, legate alla gestione dell’emergenza epidemiologica, dovendone valutare i possibili ed auspicabili effetti positivi in termini di sicurezza”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto! 

Change privacy settings