Interventi per frane, terremoti e viabilità: l'Acem-Ance a confronto con la Regione

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Una rappresentanza dell'associazione, guidata dal presidente Martino, ha incontrato il governatore Toma


CAMPOBASSO. Post sisma, dissesto idrogeologico, Recovery fund: sono i temi al centro dell'incontro che si è tenuto tra una rappresentanza dell’Acem-Ance Molise - con a capo il presidente Danilo Martino - e il presidente della Regione Donato Toma. Presenti alla riunione anche l’assessore regionale ai Lavori Pubblici Vincenzo Niro, il direttore di Dipartimento Manuele Brasiello ed il commissario dell’Agenzia Regionale Post Sisma Giuseppe Cutone.

“Nel corso dell’incontro – spiega l'associazione - si è parlato della ricostruzione post sisma 2002 e del terremoto 2018, dei dissesti idrogeologici, del recovery fund, della viabilità, dei fondi comunitari, dell’area di crisi complessa, degli avanzi di amministrazione e del prezziario opere edili.

In particolare, è emerso che sono stati pagati i lavori post sisma fino a gennaio 2021. Inoltre, a seguito dell’approvazione del bilancio consuntivo vi sarà un’accelerazione anche delle liquidazioni dei lavori pubblici il cui saldo delle spettanze è a gennaio 2021. Ciò rappresenta un traguardo essendo passati i pagamenti dai due anni di ritardo degli anni precedenti a due/tre mesi attuali rispetto alla data della liquidazione”.

Non solo. Dall’incontro è venuto fuori che sono disponibili “i 39 milioni di euro per il sisma 2018 che partirà prima di agosto. S Recovery fund – si legge ancora nella nota - è stato richiesto l’inserimento di vari interventi fra cui quelli inerenti la tutela del territorio per somme particolarmente ingenti, che prima di agosto sono previsti decreti per la viabilità per 40 milioni di euro, che i fondi in avanzo di amministrazione saranno recuperati di volta in volta a consuntivo e che sempre prima di agosto sarà adottato il nuovo prezziario delle opere edili (non aggiornato dal 2017), comprensivo sia dei ristori covid che delle voci occorrenti per i lavori del superbonus.
Su tutte le tematiche discusse, il tavolo è stato aggiornato a qualche mese per i successivi sviluppi”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui  e salva il contatto! 

Change privacy settings