In prima linea contro il Covid: riesplode la protesta degli operatori sanitari precari

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

I lavoratori si riuniranno in presidio davanti alla sede della struttura commissariale in via Genova. L'Usb del Molise torna a chiedere un confronto risolutivo con Degrassi


CAMPOBASSO. Riesplode in Molise la protesta dei precari della sanità. Infermieri e operatori socio sanitari torneranno a riunirsi in presidio lunedì prossimo 10 maggio dalle ore 10 alle ore 13 presso la sede della struttura commissariale in via Genova a Campobasso.

L'iniziativa promossa dall'Usb Molise per ottenere un confronto risolutivo con il commissario alla Sanità Flori Degrassi. Incontro chiesto, ma mai ottenuto.

“Sin dalla nomina a commissario della Sanità della Regione Molise – scrive Sergio Calce – di Flori Degrassi è stato sollecitato un incontro urgente, al fine di risolvere la questione relativa la modificazione dei contratti con partita Iva del personale infermieristico e degli operatori socioassistenziali, in contratti di lavoro subordinato a tempo determinato, considerato che gli stessi sono stati prorogati fino al 31 maggio 2021,così come previsto dall’art. 2 del decreto Cura Italia, utilizzando, in tal modo, le esperienze maturate sul campo dal medesimo personale nel periodo di loro impiego nel Servizio sanitario regionale. Incontro che ad oggi non è purtroppo ancora stato concordato. Pertanto – conclude - si ritiene imprescindibile riunirsi in presidio”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings