Parco stazione, il Pd Isernia dice no alla ‘gestione spezzatino’

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Nel corso della conferenza stampa indetta all’ingresso della nuova struttura verde cittadina i dem hanno evidenziato le criticità del progetto. GUARDA IL VIDEO


ISERNIA. Uno ‘spezzatino’: così Maria Teresa D’Achille, segretaria del Circolo cittadino Pd Isernia, ha definito la gestione per lotti del nuovo parco stazione decisa dall’amministrazione d’Apollonio.

Una struttura, denunciano i dem nella conferenza stampa indetta stamattina all’ingresso del parco, che è stata realizzata in maniera peggiorativa rispetto al progetto iniziale. Quest’ultimo, carte alla mano, prevedeva una maggiore valorizzazione, più sostenibilità e meno cementificazione della zona. Invece, secondo la D’Achille - assieme al segretario di federazione Luciano Sposato - è stata fatta una corsa per pura passerella elettorale: soprattutto, la lottizzazione significherebbe, per i rappresentanti dei dem, un mero favore ai privati che andranno poi a gestire il tutto.

Alle istanze del Partito democratico fanno eco anche Oreste Scurti di Italia in Comune, Federica Vinci di Volt Isernia e Sara Ferri di Sinistra Italiana. Il video integrale della conferenza stampa è visionabile in calce al pezzo.

Pierre

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

 

Change privacy settings