Dimissioni in IV Commissione, Moscato: non hanno effetto, solito colpo di teatro

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Isernia/ L’esponente di maggioranza al Comune: sono vietate da un Regolamento interno


ISERNIA. “È notizia di poche ore fa dell'ennesimo ed imbarazzante ‘coup de theatre’ messo in atto dai sei consiglieri comunali di minoranza all'interno della IV commissione consiliare del Comune di Isernia”, esordisce in una nota diffusa tramite Facebook il capogruppo di Isernia in Comune Nicola Moscato, a proposito delle dimissioni presentate dai sei colleghi di minoranza in IV Commissione permanente.

“Dopo il disperato, quanto vano, tentativo di sfiduciare illegittimamente il presidente della IV Commissione consiliare Rossella Pitisci e procedendo arbitrariamente e ‘contra legem’ all'elezione di un nuovo consigliere nel suddetto ruolo, i sei temerari si dimettono dalla commissione di appartenenza (sic!)”, scrive Moscato. E sottolinea: “Sul punto, è appena il caso di ricordare ai tumultuosi e distratti consiglieri comunali che l'art.3 del Regolamento per il funzionamento delle commissioni consiliari obbliga un consigliere comunale a far parte di almeno una commissione e che le stesse ‘durano in carica fino allo scioglimento del Consiglio’”.

“Pertanto – precisa il consigliere - richiamando un noto brocardo latino, le suddette ‘rivoluzionarie’ dimissioni risulterebbero un "tamquam non esset" (come se non ci fossero), essendo espressamente vietate da un regolamento interno comunale, ad oggi regolarmente in vigore”. Ai consiglieri in questione, “che a futile pretesto delle loro eroiche gesta hanno addotto il fatto che la commissione non lavori e non porti argomenti sul tavolo, ricordo – prosegue Moscato - che la stessa è stata regolarmente convocata dal presidente in carica - Rossella Pitisci - e che, pertanto, risulterebbero assenti del tutto ingiustificati e verrebbero meno a quel ruolo che, al tempo, i loro stessi elettori hanno loro concesso”.

“Capisco che siamo già in campagna elettorale anticipata ma, se si ricopre un ruolo pubblico, per rispetto della cittadinanza, sarebbe il caso di rispettarlo con serietà e abnegazione sino al termine”, conclude il consigliere Moscato.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings