Isernia, minorenni convocati per il vaccino rimandati a casa perché il Pfizer non c'è

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Disguidi questa mattina al Veneziale e protesta da parte dei genitori


ISERNIA. Erano stati convocati dall'Asrem per ricevere la prima dose di vaccino anti-Covid, ma sono dovuti tornare a casa senza riceverla perché mancava il Pfizer.

L'episodio, riferito dall'Ansa, è accaduto al centro vaccini allestito all'ospedale 'Veneziale' di Isernia.

I genitori hanno accompagnato i loro figli, anche provenienti da diversi centri della provincia, in seguito al messaggio ricevuto con data, ora e luogo di convocazione. Alcuni genitori all’uscita dagli ambulatori all’Ansa hanno detto: “In pratica siamo entrati e abbiamo scoperto che la vaccinazione non era possibile poiché non era arrivato lo Pfizer, ma c’era il Moderna che non può essere somministrato ai minorenni”.

Molte le proteste per il disservizio dovute alla necessità dei genitori di chiedere un giorno di ferie per accompagnarli. A nessuno di loro, al momento, è stata comunicata la nuova data di convocazione.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui  e salva il contatto!

Change privacy settings