Olimpiadi, l'esempio di Maria Centracchio. Il commento di Antonino Morici

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il giornalista della Gazzetta dello Sport, inviato a Tokyo, racconta le emozioni vissute al Nippon Budokan, il tempio del judo, dove l'atleta isernina ha vinto la medaglia di bronzo. IL VIDEO


 TOKYO. Un commento d'autore, quello che isNews ha raccolto sulla vittoria di Maria Centracchio alle Olimpiadi di Tokyo, dove ieri è arrivata una incredibile medaglia di bronzo nel judo -63kg.

A parlare è Antonino Morici, inviato della Gazzetta dello Sport in Giappone per seguire i Giochi a cinque cerchi. Proprio lui, isernino, ha assistito al trionfo della sua concittadina. Un concentrato di emozioni che, come ammette lui stesso, è ancora difficile da spiegare. Sentiamo il suo commento tecnico su una giornata di sport che ha cambiato definitivamente la storia dello 'sconosciuto' Molise. "Il talento delle volte non è sufficiente, occorre il lavoro. E Maria ha dimostrato che si può fare. Vincere da molisani aumenta esponenzialmente il significato del suo valore".

Poi l'auspicio che non sia finita qui: perché il fratello di Maria, Luigi, è già in ottica Olimpiadi Parigi 2024. E se dovesse coronare anche lui un sogno olimpico, da talento in erba qual è, "per Isernia sarebbe il Paradiso". 

GUARDA IL VIDEO

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings