Campomarino a fuoco, il timore della mano dell’uomo. Toma: si sospetta l’azione preordinata

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Le parole del governatore, che lancia un appello a comportamenti responsabili, per evitare nuovi rischi proprio mentre è in arrivo una nuova ondata di calore


CAMPOBASSO. Inferno di fuoco a Campomarino lido e fiamme in Basso Molise, si teme che possa esserci la mano dell’uomo dietro il pomeriggio di terrore di ieri.

“Ci sono forti sospetti su un'azione preordinata", ha dichiarato all’Ansa il governatore del Molise Donato Toma. A stabilire la possibile matrice dolosa le indagini condotte dalle forze dell’ordine, mentre è in corso la stima dei danni. Che stavolta non hanno riguardato solo l’ambiente, ma anche le abitazioni, di Campomarino e di altre zone del Basso Molise.

"Troppi focolai - ha precisato il presidente della Regione, che ieri è stato in Prefettura a Campobasso, dove si è riunito il Centro coordinamento soccorsi - Viene spontaneo pensare alla mano dell'uomo".

Intanto, in vista dell'arrivo dell’ondata di caldo africano, che investirà il Molise a partire dalle prossime ore, il governatore Donato Toma ha voluto lanciare un appello a cittadini e turisti. "Raccomandiamo la massima prudenza – le sue parole - e attenzione a tutti anche perché con queste temperature una disattenzione può attivare un incendio, con conseguenze drammatiche". 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings