Il Covid e i conti del Comune, approvati Dup e bilancio consolidato

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il voto oggi in Consiglio. L’assessore Panichella ha definito gli anni della pandemia non un periodo perso, ma in cui si è iniziato a programmare per il 2022


CAMPOBASSO. Il Consiglio comunale di Campobasso ha approvato il Dup, il Documento unico di programmazione 2022/2024 e il Bilancio consolidato 2020. Entrambi con 19 voti a favore e 8 contrari.

Il voto questo pomeriggio, con la seduta slittata di qualche ora per permettere al sindaco Roberto Gravina di prendere parte, in Prefettura, alla riunione convocata con la Commissione provinciale di vigilanza dei pubblici spettacoli per lo Stadio di Selva Piana. Commissione aggiornata alla prossima settimana, per pronunciarsi sulla richiesta di agibilità che porterebbe l’impianto sportivo a 7.500 posti.

E’ stata l’assessore al Bilancio Giuseppina Panichella a illustrare il Dup, puntando il dito sulla necessità, nel contesto attuale, di verificare l’esistenza di economie, con conseguente possibilità di riutilizzo delle risorse, per garantire il mantenimento degli standard qualitativi delle prestazioni erogate alla collettività.

“Nel 2022 – ha dichiarato Panichella - proseguirà l’azione intrapresa nel campo del recupero dell’evasione e dell’elusione fiscale relativamente ai tributi locali. L’eccezionalità del 2020 ha inevitabilmente rallentato l’azione amministrativa degli enti locali, per mesi assorbiti da una pluralità di azioni di risposta all’emergenza sanitaria, ma uno sguardo attento sull’operato, sull’avanzamento delle progettualità e sui risultati conseguiti dall’assessorato ai lavori pubblici, evidenzia come il 2020 e il 2021 non si possono considerare anni persi, ma sono state poste le basi per un 2022 che si annuncia ricco di cantieri ed interventi qualificanti. Non saranno, tuttavia, dimenticate le opere più modeste negli importi e, forse, in parte anche meno significative nell’immaginario collettivo, ma ugualmente importanti per migliorare la qualità di vita dei cittadini: la sicurezza stradale e degli edifici pubblici, la mobilità sostenibile, l’efficientamento energetico, il potenziamento delle infrastrutture sportive, l’abbattimento delle barriere architettoniche, con un’attenzione particolare agli aspetti manutentivi e nelle contrade”.

Tra i settori che più hanno sofferto per la pandemia il commercio, per il quale saranno messi a punto azioni a sostegno, così coke per le microimprese.

“Nonostante il periodo emergenziale così lungo - ha detto il sindaco Gravina nella sua dichiarazione di voto - ritengo che sia stato fatto un lavoro, da parte dell’Amministrazione nel suo complesso, che pone le basi per un futuro più florido della città, in particolare per ciò che concerne le opere pubbliche e i lavori pubblici, con una mole di risorse intercettate davvero importanti, cosa avvenuta anche nel settore culturale. Risorse che potranno essere calate sul territorio.”

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings