Ore 15.07 - 3 seggi chiusi su 23 - Schede scrutinate 6.269
Votanti 11.149; affluenza 57,50%

  Schede nulle: 0 - Schede bianche: 0 - Schede contestate 0

58,99%
Piero Castrataro - voti 3.698
 
 
 
 
 
41,01%
Gabriele Melogli - voti 2.571

Ampliamento inceneritore del Cardarelli, allarme di Primiani: “verificare l’impatto ambientale”

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’esponente del Movimento 5 Stelle accende i riflettori sulla vicenda e annuncia la richiesta di accesso agli atti per verificare l’iter burocratico del progetto


CAMPOBASSO. L’inceneritore dell’ospedale Cardarelli sarà ampliato. Ad accendere i riflettori sul caso è il consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle Angelo Primiani, che evidenzia la necessità di verificare l’impatto ambientale dell’opera.
“La notizia sta passando pressoché in sordina – esordisce Primiani in una nota - ma merita un doveroso approfondimento. L’obiettivo sarebbe quello di smaltire non solo i rifiuti ospedalieri dell’hub regionale, ma anche quelli provenienti da altre strutture sanitarie molisane. La decisione è stata presa con la delibera numero 983 del 27 agosto scorso, a firma del Direttore generale di Asrem, Oreste Florenzano, per l’affidamento a privati, in 'project financing', della ‘Progettazione, costruzione e gestione del sistema di raccolta e termodistruzione dei rifiuti ospedalieri’. La scelta di ampliare l’inceneritore – ancora il pentastellato - è stata presa alla luce di una crescente produzione di rifiuti ospedalieri registrata negli ultimi mesi. Si tratterebbe dunque dell’ennesimo ‘effetto collaterale’ della pandemia. È chiaro che l’inceneritore dell’ospedale di Campobasso, con l’aumento della capacità, brucerà molti più rifiuti rispetto a quelli originariamente previsti, per i quali aveva ottenuto le necessarie autorizzazioni. È perciò opportuna, anzi necessaria, un’attenta stima degli impatti ambientali sul territorio circostante, derivanti dall’immissione in atmosfera di fumi di combustione. Per fugare ogni dubbio, - conclude Primiani - sto predisponendo un accesso agli atti finalizzato a verificare che tutti i dovuti passaggi tecnici previsti dalla legge siano stati rispettati. In particolare, voglio assicurarmi che siano state fatte le dovute valutazioni degli impatti, tanto sull’ambiente che sulla salute pubblica. I cittadini preoccupati possono stare certi che seguirò con grande attenzione la vicenda”.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto! 

Change privacy settings