Gemelli, la Regione esercita l’opzione d’acquisto. Toma: garantire l’interesse pubblico

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

Il governatore ha annunciato di aver scritto al premier Draghi e ai ministri Speranza e Franco, dopo le notizie della possibile cessione del 90% delle quote della struttura sanitaria


CAMPOBASSO. Gemelli Molise, la Regione esercita l'opzione d’acquisto. Ad annunciarlo il governatore del Molise Donato Toma, che, “per garantire il diritto alla salute dei molisani”, ha scritto al presidente del Consiglio Mario Draghi e ai ministri della Salute e dell’Economia, Roberto Speranza e Daniele Franco, per avvalersi del d’acquisto della struttura sanitaria.

“È fondamentale che l’ospedale Gemelli di Campobasso possa operare in continuità per l’erogazione dei servizi sanitari fondamentali per il territorio – le parole di Toma - Nei giorni scorsi, acquisite le notizie su una possibile cessione del 90% delle quote a soggetti terzi indipendenti dall’Università Cattolica, da cui dipende il Gemelli, ho ritenuto opportuno approfondire la vicenda, per evitare che una mera operazione di natura commerciale potesse influire sulla programmazione sanitaria regionale”.

“Tale operazione – ha precisato Toma in relazione all’opzione d’acquisto - assicurerebbe il mantenimento dell’interesse pubblico nell’erogazione delle prestazioni sanitarie ai cittadini e, nel contempo, consentirebbe anche l’ammodernamento strutturale del Cardarelli di Campobasso, Dea di primo livello, ubicato nelle vicinanze dello stesso Gemelli, attraverso l’attivazione di un plesso attualmente non utilizzato”.

“Questa operazione, di cui discuterò a Roma nei prossimi giorni – ha concluso Toma - rafforzerebbe la sanità pubblica, dal punto di vista delle strutture e dei servizi, ed eviterebbe qualsiasi tipo di operazioni finanziarie che non garantiscano la tutela del diritto alla salute dei molisani”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings