Patto per la sicurezza, l'attesa è finita: in città entrano in funzione 70 telecamere

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Ultimi test sull’impianto di videosorveglianza. Il sistema sarà gestito interamente da remoto


TERMOLI. Patto per sicurezza: ultimi test per l’impianto di videosorveglianza di Termoli installato grazie al finanziamento della Regione Molise.

I test si sono tenuti all’interno della sala operativa della Polizia Locale di Via Kennedy dove, tramite i monitor installati, sarà possibile verificare cosa succede in città. Insieme ai tecnici della Regione e a quelli dell’azienda che ha istallato il sistema, erano presenti anche il comandante della Polizia Locale Pietro Cappella e l’agente Angelo Prozzo responsabile della videosorveglianza.

Il 'Grande fratello' in città avrà per il momento 70 'occhi' (telecamere) di cui 68 già pronte a funzionare. “Inizialmente – fanno sapere dal Comune - erano previste altre tredici telecamere che ad oggi non sono state installate in quanto i proprietari di alcuni immobili non hanno concesso le relative autorizzazioni”.

Oltre alle 70 telecamere rientranti nel 'patto per la sicurezza' ce ne sono poi altre 26 di proprietà del Comune di Termoli che sono state attivate e che si trovano al borgo vecchio e per le vie del centro. Il sistema sarà gestito interamente da remoto, le telecamere coprono sostanzialmente quasi tutta la città e si trovano nei pressi delle scuole, del municipio e di altri luoghi sensibili e nelle principali arterie stradali compresi gli ingressi e le uscite della città. Tramite la sala di videosorveglianza è possibile acquisire i filmati di ogni singola settimana, giorni e momenti particolari della giornata, degli ultimi sette giorni.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings