Covid, aumentano i casi: il Molise resiste e resta zona verde d'Europa

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La nuova mappa del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie sull'incidenza dei contagi da coronavirus nel territorio dell'Unione


CAMPOBASSO/ISERNIA. Emergenza coronavirus: nonostante l'aumento generale del numero dei casi, resta stabile le situazione in Molise, che rimane tra le regioni verdi d'Europa. È stata infatti pubblicata oggi la mappa aggiornata del rischio Covid dell’Ecdc.

Rispetto alla scorsa settimana, diminuisce il numero dei territori italiani colorati di verde, quelli cioè rientranti nella la fascia a minor pericolo di diffusione Covid: oltre al Molise figurano Basilicata, Sardegna, Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta. 

Come noto, nella mappa dell'Ecdc vengono colorate di verde le regioni che hanno meno di 25 casi ogni 100mila abitanti nelle ultime due settimane: serve, inoltre, un tasso di positività inferiore al 4%. In arancione rientrano le zone con meno di 50 casi ogni 100mila abitanti se il tasso di positività è uguale o superiore al 4%, oppure quelle tra i 25 e i 150 casi con un tasso inferiore al 4%. In rosso si trovano le Regioni che negli ultimi 14 giorni hanno fatto registrare tra i 50 e i 150 casi e un tasso di positività inferiore al 4%, oppure quelle che hanno tra i 150 e i 500 casi ogni 100mila abitanti. Infine, si trovano in rosso scuro le zone con più di 500 casi ogni 100mila abitanti.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui  e salva il contatto!

 

 

Change privacy settings