Sanità al collasso, appello di Testamento a Draghi: “Autorizzi l’intervento di Emergency”

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L'istanza della parlamentare molisana dopo l'invio al presidente del Consiglio della petizione con 13mila firme


CAMPOBASSO/ISERNIA. Sanità molisana al collasso: nuovo appello per chiedere l'intervento di Emergency. A lanciarlo, rivolgendosi direttamente al premier Draghi, è Rosa Alba Testamento, portavoce di Alternativa alla Camera dei Deputati.

“Il presidente del Consiglio Mario Draghi ascolti le richieste del Comitato molisano per la difesa della sanità pubblica di qualità e autorizzi l’intervento temporaneo dei medici di Emergency nella nostra Regione, in attesa che siano finalmente indetti ed espletati i concorsi per l’assunzione di medici e infermieri che chiediamo ormai da due anni – scrive la deputata molisana - Non è più possibile restare indifferenti di fronte a una situazione che in Molise vede da anni completamente disatteso il diritto alla salute garantito dalla nostra Costituzione a causa di un progressivo smantellamento della sanità pubblica, situazione che si è ultimamente -complice la cattiva gestione della pandemia- notevolmente aggravata”.

Per questo la parlamentare ha chiesto alla Presidenza del Consiglio “di tenere nella dovuta considerazione le migliaia di firme raccolte nelle ultime settimane dal Comitato e inviate nei giorni scorsi su supporto informatico a Palazzo Chigi. Oggi in Molise dopo tredici anni di commissariamento – prosegue - mancano medici, infermieri, personale di Pronto Soccorso e di 118, reparti e interi ospedali pubblici, con i livelli essenziali di assistenza che, contrariamente a quanto viene riportato nei documenti ministeriali, non sono minimamente garantiti. Anche con il mio collega al senato Ortis, con forza abbiamo chiesto più volte un intervento risolutivo del Ministro Speranza, purtroppo fino ad ora inutilmente”.

Da qui il nuovo appello al presidente Draghi. “Non sia indifferente – sottolinea Testamento - e ascolti la voce diretta dei cittadini. Per questo ho di nuovo chiesto la convocazione urgente di una delegazione del comitato a Palazzo Chigi per la consegna anche in formato cartaceo delle firme e l'avvio di un confronto serio sul rilancio della sanità pubblica regionale”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui   e salva il contatto!

 

Change privacy settings