Vaccini contro l’infuenza ok anche nelle farmacie ‘interessate’

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Verso il via libera alla somministrazione per i pazienti aventi diritto e, con integrazione di 6,16 euro, oltre al prezzo al pubblico del vaccino, anche ai molisani che non rientrano in tale categoria.


La campagna vaccinale procede spedita in tutte le direzioni. L'Azienda sanitaria regionale del Molise ha deciso che il vaccino contro l’influenza potrà essere somministrato anche nelle farmacie che hanno aderito su base volontaria e non obbligatoria alla campagna 2021-2022.

L’iniziativa riguarda tutti i pazienti aventi diritto con età superiore a 18 anni previa acquisizione del consenso informato espresso in esito ai quesiti previsti dal triage pre-vaccinale.
La somministrazione potrà essere chiesta e ottenuta anche dai molisani che non rientrano nella categoria dei soggetti 'aventi diritto': avverrà in questo caso attraverso la corresponsione, da parte del paziente a favore della farmacia, di 6,16 euro oltre il prezzo al pubblico del vaccino antinfluenzale, di cui la farmacia dovrà approvvigionarsi autonomamente. Sarà l’Asrem ad effettuare la fornitura dei vaccini alle farmacie per gli aventi diritto, con la modalità ministock che prevede un quantitativo iniziale che potrà eventualmente integrato in seguito.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings