Parcheggi a Venafro, Buono denuncia: è caos, Ricci non risponde alle interrogazioni

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il consigliere comunale dem torna ad incalzare l’amministrazione municipale. Sotto la lente questa volta la questione legata alla viabilità



VENAFRO. Viabilità e parcheggi a Venafro: il consigliere comunale di Partecipazione democratica, Stefano Buono, torna ad attaccare l’amministrazione di palazzo Cimorelli e denuncia la mancata risposta alle interrogazioni prodotte sul tema.
“L’organizzazione dei parcheggi in città sconta un’assenza totale di programmazione organica – affonda l’esponente dem - Il disordine configura una situazione caotica dal punto di vista della mobilità tale da far percepire il suolo pubblico come una sorta di ‘terra di nessuno’ priva di regolamentazione. Il disagio è avvertito in modo più forte nel perimetro del centro storico, specie da quando i posti auto sono stati ridimensionati e le due piazze a ridosso della casa comunale sono state rese non più carrabili. Ovviamente, in quest’area, il problema risulta acuito dalla presenza degli uffici municipali. Residenti e associazioni hanno già da tempo posto il problema, evidenziando come la vivibilità del centro storico sia seriamente compromessa anche da ulteriori fattori (edifici pericolanti, sporcizia, presenza di rifiuti abbandonati etc. etc.) senza ricevere alcun tipo di riscontro. Tutte motivazioni e istanze che sono state recepite e tradotte in una formale interrogazione, con richiesta di risposta scritta, inviata il 18 ottobre 2021. Ma, a distanza ormai di tre mesi, nonostante il Regolamento sul funzionamento del Consiglio Comunale preveda massimo trenta giorni per fornire una risposta, il sindaco Ricci e la giunta hanno evidentemente ritenuto di non dover neanche più fornire un riscontro. La fotografia complessiva circa il grado di vivibilità in città è sotto gli occhi di tutti. Una situazione che determina non solo una qualità della vita bassa per i cittadini di Venafro e dell’hinterland che gravita attorno ma anche una oggettiva impossibilità di attrazione di persone potenzialmente interessate a visitarci. Si parla tanto di marketing territoriale e di turismo – conclude Buono con un giudizio durissimo - ma la gestione complessiva, a ormai quasi quattro anni dall’insediamento, è pietosa”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings