Tirocini e nuove imprese: 13 milioni di euro per i giovani under 35

Tirocini e nuove imprese: 13 milioni di euro per i giovani under 35

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Tre milioni di euro per creare nuove aziende e 40 tirocini all'estero per specializzarsi sull'erogazione di servizi alle imprese, creando un efficace sistema di analisi e valutazione della domanda e dell'offerta dei sistemi produttivi esteri


CAMPOBASSO. Quaranta tirocini per giovani under 35, laureati e disoccupati. E tre milioni di euro destinati alla creazione di nuove imprese. Questi i capisaldi dei bandi per i giovani presentati stamani a Palazzo Vitale dal presidente della Regione Molise, Paolo Frattura, e dall'assessore regionale alle Attività Produttive, Massimiliano Scarabeo.
Saranno tredici i milioni di euro a disposizione dei giovani molisani per l'accesso al mondo del lavoro: requisito fondamentale, la residenza nella nostra regione da almeno sei mesi

'Pacchetto Giovani', bonus per l'occupazione–giovani in impresa. La Giunta regionale, su proposta del presidente Paolo di Laura Frattura e dell'assessore alle Politiche del lavoro Michele Petraroia, ha approvato la delibera che fissa i criteri per l'assegnazione delle risorse derivanti dalle riserve finanziarie di Pit, Pisu e Pai. L'intervento Pacchetto Giovani si articola in tre azioni: 'Giovani al lavoro 4° annualità" con 3 milioni di dotazione finanziaria, 'tirocini per i processi di internazionalizzazione' (600 mila euro) e 'Dai credito ai giovani' con un fondo di 1.933.317,14 euro. Per il primo la concessione del contributo è così determinata: fino a un massimo di 30mila euro per ogni persona non occupata che dia vita aduna nuova impresa individuale o ad uno studio professionale, per il quale sia prevista l'iscrizione ad un albo professionale o elenco o che intraprenda attività di consulenza; fino ad un massimo di 30mila euro per ogni persona non occupata che dia vita, assumendone la qualità di socio, a una nuova società di persone o a una nuova cooperativa di lavoro per la produzione di beni e servizi o a uno studio associato di professionisti. L'ammontare massimo del contributo, indipendentemente dal numero dei soci, non può superare l'importo di 150mila euro.
Nel merito gli avvisi saranno tre, ciascuno per le tre azioni in cui è articolato il Pacchetto Giovani; l'emanazione degli avvisi, le modalità e la tempistica di presentazione delle domande dovranno essere contestuali; le candidature presentate in relazione a ciascun avviso dovranno fare riferimento all'area territoriale oppure all'area tematica (Pit, Pisu, Pai) di pertinenza; il candidato non potrà presentare domande su più di un progetto integrato e su più di un avviso; ciascun avviso conterrà chiare indicazioni per l'individuazione da parte del candidato dell'area territoriale di appartenenza e specificherà che le candidature presentate per il progetto "Molise Arte e Cultura" potranno interessare l'intero territorio regionale, senza distinzioni territoriali e dovranno essere afferenti all'ambito culturale (archeologia, arte, musica, spettacolo, letteratura, storia, etc); ciascun avviso prevedrà per la formazione della graduatoria di pertinenza l'attribuzione di punteggi omogenei e comparabili, con un medesimo valore totale massimo conseguibile, secondo criteri ragionevolmente oggettivi. Ci sarà una graduatoria alla quale dovranno essere applicati i successivi criteri di attribuzione territoriale. A giudicare le candidature e i conseguenti beneficiari da finanziare, attraverso parametri lineari e prestabiliti, ci sarà un gruppo di lavoro tecnico, che opererà senza percepire alcun compenso accessorio.

Tirocini per i processi di internazionalizzazione-'Vado e Torno'. Per partecipare a questo bando bisogna avere un'età compresa tra i 18 e i 35 anni, oltre a essere laureati e disoccupati. Chi accederà al finanziamento (13.500 euro) potrà effettuare uno stage di sei mesi nelle associazioni di molisani all'estero, nelle Camere di commercio, nelle sedi dell'Istituto del commercio estero o presso le ambasciate italiane in Usa, Canada, Australia, Brasile e Argentina. Oltre un milione di euro assegnato ai giovani molisani, che potranno conseguire una specializzazione sull'erogazione di servizi alle imprese per creare un efficace sistema di analisi e valutazione della domanda e dell'offerta dei sistemi produttivi esteri". L'avviso pubblico è articolato in quattro sub-azioni finalizzate all'attivazione di intese tra Regione Molise e le Community di molisani all'estero per l'erogazione di servizi di accoglienza e orientamento dei tirocinanti, oltre all'individuazione delle aziende disponibili ad ospitare questi ultimi per un periodo di sei mesi. Saranno altresì finanziati 40 percorsi di tirocinio di inserimento o reinserimento lavorativo presso le stesse aziende individuate. Sono inoltre previsti dei cosiddetti bonus assunzionali per le aziende che svolgono attività in Molise, o quelle internazionali che hanno attività e rapporti con la nostra Regione, le quali assumeranno venti giovani con un contratto non inferiore a 36 mesi. L'esperienza che acquisiranno i tirocinanti sarà molto utile per approfondire le proprie conoscenze verso realtà produttive di altre nazioni. Un percorso, insomma, che rappresenta anche un momento di estrema valorizzazione di nuove opportunità occupazionali per la regione tutta. Terminati i tirocini, al loro rientro in Italia i giovani avranno la possibilità di accedere a due ulteriori forme di finanziamento: quello di 20mila euro per la nascita di venti nuove imprese e quello di 6mila alle aziende che assumeranno venti giovani per almeno 36 mesi.

Privacy Policy