Isernia, nulla di fatto anche per Di Napoli: ore febbrili per la panchina

Isernia, nulla di fatto anche per Di Napoli: ore febbrili per la panchina

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L'ex attaccante dell'Inter avrebbe declinato per motivi familiari. In trattativa anche Renato Cioffi, allenatore che ha portato il Sorrento dalla D alla C1 in due anni. Attesa per l'arrivo dei 'big'. E i tifosi pressano la società

ISERNIA. Nonostante i rumors della domenica, non sarà nemmeno Arturo Di Napoli a guidare l'Isernia Fc nella sua terza stagione in serie D. L'ex attaccante, tra gli altri, di Inter e Napoli avrebbe declinato l'invito della dirigenza pentra "per questioni familiari". Dunque, con il ritiro ufficialmente partito ieri con gli under e senza un allenatore di ruolo, la prima seduta è stata condotta dal preparatore atletico Filippo Argano e da quello dei portieri Silvano Romagnini. Attesa, in queste ore, per l'arrivo dei 'big' e, soprattutto, per colmare il vuoto lasciato da Alberto Savino, dimessosi sabato scorso per "divergenze tecniche" legate al mercato con il direttore sportivo Gaetano Battiloro e con il direttore generale Martino Scibilia. Un nome che sta circolando, in queste ore, è quello di Renato Cioffi, avellinese, noto per aver portato il Sorrento dalla serie D alla C1 in soli due anni. Dimessosi qualche mese fa dall'Isola Liri, sarebbe il nome individuato per traghettare i pentri verso obiettivi interessanti, ben oltre le aspettative dei primi giorni che riferivano di una salvezza con tranquillità. Intanto, sempre ieri c'è stato un primo faccia a faccia tra la dirigenza e i tifosi biancocelesti, che hanno voluto chiarimenti in merito all'addio di Savino e alla serietà del progetto. Un incontro che potrebbe ripetersi già la settimana prossima.

Privacy Policy