Isernia Fc, nulla da fare ad Ancona: 3-1

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

I biancocelesti pareggiano nel primo tempo grazie al portiere Navarra che respinge un rigore ai padroni di casa: ma nel secondo tempo i marchigiani riagguantano il match e il primato

 

ANCONA (4-2-3-1): Lori; Barilaro, Mallus, Capparuccia, Di Dio; Bambozzi, D’Alessandro; Sivilla (1' st Morbidelli), Degano, Bondi  (22' st Cazzola); Tavares (38' st Pizzi). A disp.: Niosi, Cilloni, Gelonese, Fabi Cannella, Hidalgo, Biso. All. Cornacchini. 

 

ISERNIA (4-4-1-1): Navarra ; Corbo , Pepe , Squitieri , Pellegrino; Spasiano , Galano  (35' st Bianco), Fontana (10' st Manocchio), Colasante(27' st Spiezia); Panico; Riccardi. A disp.: Di Nenno, Tartaglia, Perino. All. Scagliarini. 

 

ARBITRO: Bianchini di Cesena.

 

RETI: 32' pt Colasante (I), 38' pt e 8' st Bondi (A), 19' st Tavares (A).  

 

ANCONA. Una buona gara dell'Isernia, nel primo tempo, rende più sofferta del previsto la vittoria per la strafavorita Ancona, che riagguanta macth e primato solo nella seconda frazione.  La capolista  all'8' si vede annullare un gol di Tavares per fuorigioco. Da qual momento, partita dai ritmi bassi e gli ospiti, dopo un pasticcio difensivo, ne approfittano e vanno in vantaggio al 32' con Colasante. Passano solo due minuti e i marchigiani si procurano un rigore con Bondi atterrato in area: ma Navarra respinge, grazie anche alla traversa. Ancona rabbioso in avanti e pareggio acciuffato al 38' con Bondi: prima frazione sull'1-1 e fischi per i padroni di casa. Nel secondo tempo, però, la gara cambia volto: dopo 7' ancora Bondi, di testa, dopo il palo di Capparuccia, porta i marchigiani in vantaggio. L'Isernia si spegne e consegna il campo ai padroni di casa: al 19' Tavares, di testa, sigla il meritato 3-1, poi Degano prende anche due traverse. Finisce così, con l'Ancona che resta in vetta a +4 dalla Maceratese e i biancocelesti, terzultimi, a 10 punti.