Europea '92, 3-0 al Mesagne: continua il sogno play-off

Europea '92, 3-0 al Mesagne: continua il sogno play-off

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Europea 92 Isernia: Mileno 3 punti, Ronconi 6, Afeltra 3, Carlozzi 13, Muzzo 8, Taddei 10, Boffa (L), Giroldi, Tomassetti, Salpietro n.e., Fraraccio n.e., Di Nezza (L) n.e.; all. Montemurro

Mesagne: Altomonte 2, Agostinelli 11, Riparbelli 5, Manisi 5, Arinza 3, Murri 7, Caforio (L), Miceli 2, Meccariello 8, Ndriollari, D'Errico L) n.e.; all. Giunta

Arbitri: De Martino e De Curtis di Napoli

Note: parziali 25-19, 27-25, 25-19; durata set 27', 33', 25', battute ace/errori Isernia 4/6, Mesagne 3/12; muri Isernia 11, Mesagne 4; spettatori 250 circa

ISERNIA. L'Europea 92 non lascia scampo al Mesagne seppur al termine di una partita non bella e per nulla spettacolare. Ma alla fine l'importante per la squadra isernina è stato conquistare l'intera posta in palio che conferma il quarto posto e lascia immutate le possibilità di accedere ai play-off, in attesa dello scontro diretto di sabato prossimo a Battipaglia. Coach Francesco Montemurro rilancia dall'inizio in posto-3 Taddei lasciando in panca Tomassetti. Le padrone di casa vanno subito avanti 8-6, aumentano le distanze al secondo time-out tecnico (16-11) e chiudono nel finale abbastanza in scioltezza. Molto più equilibrato il secondo parziale nel quale le isernine compiono qualche errore di troppo che facilità il Mesagne. Sempre avanti di un paio di punti, l'Europea 92 si fa raggiungere nel finale, andando a sciupare un paio di set-ball (24-22), tanto che ai vantaggi sono le ospiti ad andare avanti 24-25; sono, però, due punti consecutivi di capitan Muzzo a chiudere il set. La squadra pugliese ne risente psicologicamente e le padrone di casa ne approfittano per cominciare la terza frazione di gioco nel migliore dei modi (8-1), riuscendo così a gestire il vantaggio fino alla fine.

Camillo Pizzi

Privacy Policy