Nuoto, Paola Giorgetta ai Mondiali di Special Olympics

Nuoto, Paola Giorgetta ai Mondiali di Special Olympics

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Grazie alla Regione che le ha assegnato 2 mila euro, la 23enne di Montemitro potrà avverare il suo sogno partecipando ai Giochi programma a Los Angeles a fine luglio


MONTEMITRO. Un sogno che si avvera quello della ventitreenne Paola Giorgetta di Montemitro, affetta dalla sindrome di down ma appassionata, fin da piccola, della disciplina sportiva del nuoto. Grazie all'impegno della Regione, su proposta dell'assessorato alle Politiche Sociali, sono stati stanziati 2mila euro. In tal modo, da via Genova hanno aderito alla campagna '#ioAdottoUnCampione', permettendo all'atleta, tesserata con il team Cus Molise, di pagarsi le spese di trasferta e prendere parte, il prossimo 25 luglio, ai Giochi Mondiali di Special Olympics a Los Angeles. Duri allenamenti, la costanza e lo spirito di sacrificio quotidiano hanno permesso a Paola di ottenere la convocazione nella squadra italiana di nuoto per le specialità 25 metri dorso e 50 stile libero. La ragazza è la prima atleta molisana a fregiarsi di una partecipazione così importante, oltre ad essere l'unica proveniente dalla nostra regione a far parte della delegazione di 101 atleti italiano convocati per i giochi di Los Angeles.
Il frutto del duro lavoro per raggiungere questo importante obiettivo da solo non sarebbe bastato: infatti, la giovane, da circa 4 anni si era affiliata allo Special Olympics Italia, una organizzazione molto conosciuta nel settore che promuove progetti di inclusione sociale mediante il supporto a persone con disabilità. Un team di volontari, partner, tecnici e operatori socio sanitari hanno accompagnato l'atleta molisana e la famiglia nel percorso preparatorio.
"Se uno sogna da solo è solo un sogno, se molti sognano insieme è l'inizio di una nuova realtà", ha commentato l'assessore al Sociale Michele Petraroia, convinto sostenitore dell'iniziativa benefica a sostegno di Paola.
"Vogliamo assolutamente sognare assieme a Paola - ha sottolineato, invece, il presidente della regione Molise, Paolo di Laura Frattura - la sua convocazione inorgoglisce profondamente la nostra terra e tutti noi molisani. Con questo piccolo gesto ci auguriamo che gareggerai sapendo che nel cuore hai l'affetto del popolo molisano e delle istituzioni che, nonostante gli oltre 10.000 chilometri di distanza che ci separeranno in quei giorni, faranno il tifo per te".
Ad occuparsi del caso, nei giorni scorsi, anche il quotidiano sportivo il Corriere dello sport che ha citato la storia di Paola nella rubrica settimanale 'il sogno di un atleta' . Anche il Papa ha voluto dare il suo supporto alla delegazione che partirà per gli Stati Uniti ricevendo, in udienza privata, la delegazione italiana accompagnata dai vertici della Special Olympics International e Italia.

FC

Privacy Policy