Pallavolo, l’Europea 92 sfiora l’impresa con l’Acqua&Sapone Volley Group Roma

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il match in trasferta si conclude con un 3-2 che consente alle isernine di portare a casa un punto e smuovere la classifica




Acqua&Sapone Volley Group Roma: Mele 11 punti, De Meo 3, Percan 26, De Arcangelis 14, Rossi 6, Saccomani 14, Oggioni (L), Saccoccia (L2), Bigioni, Mastrocesare, Kantor 3, De Luca Bossa n.e., Mazzoni n.e.; all. Cavaioli
Europea 92 Isernia: Ceresi 2, Monitillo 12, Bruno 9, Muzzo 8, Caputo 20, Cesario 10, Boffa (L), Seggiotti, Babatunde, Simeone n.e., Gamberale (L2) n.e.; all. Montemurro
ARBITRI: Valletta di Sassari e Faia di Nuoro
NOTE: parziali 21/25, 25/16, 25/18, 25/27, 15/7; durata set 22’, 20’, 26’, 32’, 14’; battute ace/sbagliate Roma 9/10, Isernia 5/10; muri Roma 13, Isernia 5; cartellino rosso a Monitillo (Isernia) sul 14-18 del quarto set; cartellino giallo a Mele (Roma) sul 9-11 del quarto set e a Monitillo (Isernia) sul 14-18 del quarto set

ISERNIA. Contro ogni pronostico, l’Europea 92 sfiora l’impresa sul campo dell’Acqua&Sapone e, comunque, torna a casa con un punticino che serve a smuovere la classifica.

Le isernine approcciano bene l’incontro, sorprendendo le padrone di casa, costrette da subito ad inseguire. Perso il primo parziale, però, le capitoline si sono rimesse a macinare gioco, allungando nei momenti decisivi dei set e portandosi sul 2-1.

Nella quarta frazione di gioco, invece, l’Europea 92 trova la forza di reagire, si porta avanti fino al 19-21, subisce il ritorno dell’Acqua&Sapone, ma riesce ad imporsi ai vantaggi.

Si va al tie-break in cui le molisane cominciano bene, ma si spengono dopo il cambio di campo, con le padrone di casa che vanno a vincere con discreta facilità.

                                                                                          Camillo Pizzi