Rally del Molise, al via la 23^edizione

Rally del Molise, al via la 23^edizione

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Verranno riproposti scenari legati alla storia della competizione insieme ad alcune novità, buone a proseguire il rilancio fortemente voluto da ACI Campobasso



CAMPOBASSO. Stimoli forti guardando alla tradizione per trovare un futuro che prosegua a scrivere pagine di grande storia sportiva. Ecco l’obiettivo che Aci Campobasso e Prosevent hanno in comune per il 23. Rally del Molise, in programma per il 29 e 30 settembre.
Una gara dal passato importante, anche un passato tricolori, agli inizi del nuovo millennio, che dopo un periodo difficile sta cercando di tornare in alto grazie al forte interesse dell’Automobile Club Campobasso che proprio da questa edizione ha coinvolto nell’organizzazione la struttura di Prosevent, tra le più attive nella gestione di eventi di alto profilo nel motorsport.

L’evento ha valenza di traino per l’immagine del territorio e per la ricaduta economica nel comparto turistico mediante il turismo generato appunto da esso e fa parte di un Protocollo triennale siglato tra Aci e Regione Molise, iniziativa che prevede, oltre al rally del Molise anche lo Slalom Città di Campobasso, intervento finanziato con le risorse FSC 2014-2020 del Patto per lo Sviluppo della Regione Molise.
“Siamo felici di essere stati coinvolti dall’ACI Campobasso – commenta Gabriele Casadei, patron di Prosevent – felici e lusingati perché siamo di fronte ad una gara dal grande passato che vuole tornare ad uno status importante. Anche orgogliosi perché credo, insieme al mio staff, che sia anche un premio al lavoro che abbiamo svolto sino ad ora in altre gare. C’è stata subito grande intesa, con ACI Campobasso, abbiamo disegnato una gara di alto profilo tecnico, di sicuro chi ne accetterà la sfida non rimarrà deluso!”.

Rispetto all'anno scorso sono rimaste invariate la Prova Spettacolo del sabato sera in città a Campobasso (Km.1,990), quest’anno proposta con la formula del duello tra due concorrenti (come accade adesso nelle prove di Campionato Italiano), e la celebre prova di “Busso” (Km. 6,200) da ripetere tre volte, mentre verranno sostituite le prove di Casalciprano e Civitanova del Sannio, entrambe per frane presenti sui percorsi. Le altre prove saranno la “Bosco Macere” (Km. 10,150, per tre volte), nella Valle del Tammaro, e la “Castelpetroso” (Km. 7.450, per due volte), in provincia di Isernia, a conferma dell’interesse ad abbracciare quanto più possibile il territorio molisano.

La cerimonia di partenza avrà luogo alle 19,30 di sabato 29 settembre a Campobasso, in Corso Vittorio Emanuele II, poi i concorrenti andranno a sfidarsi sulla “piesse” spettacolo, prima di entrare nel riordinamento notturno. L’indomani, domenica 30 settembre, il primo concorrente uscirà dal riordinamento notturno alle 7,00 e da lì si assisterà al confronto vero e proprio su un percorso estremamente tecnico quanto esaltante, intervallato da tre riordinamenti ed altrettanti service area a Selvapiana. L’arrivo, sempre a Campobasso, in Corso Vittorio Emanuele II, sarà a partire dalle ore 18,30.
Tutte le informazioni inerenti la gara sono on line sia sul sito web www.prosevent.com, sia su quello specifico della manifestazione, www.rallydelmolise.co

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063 e invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy