Isernia Fc, lasciano in tre ma arriva in prova il difensore Palumbo

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

L’argentino Cobo ha problemi a un ginocchio e, consensualmente con la società, ha deciso di tornare in patria. Hanno abbandonato il ritiro pure Langellotti e Minopoli. Il centrale ex Messina Luigi Palumbo viene valutato in queste ore da mister Silva e dal club. Domenica 12 agosto partita in famiglia a Roccaravindola


ISERNIA. Partenze e nuovi arrivi, in attesa di completare la rosa.
Nelle ultime ore hanno lasciato il ritiro dell’Isernia Fc l’argentino Juan Manuel Cobo, e i due attaccanti Alessio Langellotti, classe '97, originario di Piedimonte Matese, ex Gravina e Taranto in serie C e Alessio Minopoli, che in passato ha militato nel Macchia.
La società e i tre calciatori hanno deciso consensualmente di dividere le loro strade. Rammarico soprattutto per il mancato tesseramento del centrocampista che ha militato nella serie A sudamericana e che non è in piena forma, in quanto sta risentendo di un problema a un ginocchio.

Un nuovo arrivo, seppure in prova, c’è però già stato.
Si è aggregato al team biancoceleste, nel ritiro di Pettoranello, il difensore centrale Luigi Palumbo. Nativo di Aversa, classe ’91, ha vestito ultimamente le maglie della Correggese, in serie D e del Messina in serie C, dal 2015 al 2017. In precedenza aveva militato nell’Arzanese e nel Fondi sempre in Lega Pro.
L’allenatore Massimo Silva lo sta già osservando e insieme ai vertici del club valuterà se il giocatore è adatto al suo gioco.

In ogni caso, manca ancora qualche pedina per comporre lo scacchiere. Il vicepresidente Piero Biscotti e il direttore tecnico Adelmo Berardo stanno pensando a rinforzare il reparto offensivo, quindi si studia l’ingaggio di un attaccante che possa essere un riferimento e garantire gol. Acquisti sì, ma sempre nel pieno rispetto del budget. Biscotti su tale aspetto è sempre stato chiaro e vuole proseguire su questa strada anche in vista dell’imminente avvio di stagione.

Inizio che tuttavia ancora resta ignoto. Con il caos che ha investito la serie B e la serie C, a cascata si stanno generando ritardi anche nella composizione dei gironi della D e quindi sul sorteggio dei calendari. Il tutto ruota attorno a eventuali ripescaggi nella categoria superiore e a dove collocare le cosiddette ‘nobili decadute’ come Bari e Cesena.
Intanto domenica pomeriggio, alle ore 16,30, l’Isernia Fc disputerà una partitella in famiglia sul terreno di gioco sintetico di Roccaravindola.
Lunedì 13 e martedì 14 agosto proseguirà la preparazione con doppia seduta quotidiana a Pettoranello, dopodiché mister Silva darà il ‘rompete le righe’ ai calciatori per un paio di giorni.

Valentina Ciarlante

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale