L’Isernia esce dalla Coppa Italia con onore, a Cassino vincono i ciociari 4-2

L’Isernia esce dalla Coppa Italia con onore, a Cassino vincono i ciociari 4-2

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Biancocelesti in vantaggio con Di Matteo, autore di una doppietta, ma la squadra di Corrado Urbano rimonta e fa prevalere la sua forza passando al secondo turno. Landi para un rigore, ma non basta


ISERNIA. Un lungo applauso finale, quello dei tifosi isernini giunti in massa oggi allo stadio di Cassino per sostenere la propria squadra. Sì è conclusa così l’avventura dell’Isernia Fc nella competizione tricolore 2018/19 della serie D.

Il team ciociaro allenato da Corrado Urbano si prende in rimonta la partita, guadagnando il passaggio al secondo turno della Coppa Italia. Eppure i pentri avevano quasi illuso i loro supporter partendo a spron battuto contro una formazione ben allestita e che quest’anno ha l’obiettivo di vincere il Girone G.

L’inizio della gara era stato tutto di marca biancoceleste. Pronti via e dopo sei minuti gli ospiti hanno ottenuto il gol grazie a bomber Di Matteo. Un vantaggio amministrato per tutto il primo tempo, grazie alla buona prova dei pentri che hanno tenuto testa al tentativo di recupero dei padroni di casa e ad un Landi fenomenale che, sul finire di frazione, blocca un penalty ai laziali.

Ma nella seconda frazione di gioco il Cassino è entrato con altra testa e con altre gambe, tanto che dopo tre minuti è pervenuto al pareggio col centravanti Pietro Tribelli. In palla e con l’entusiasmo al massimo, i ciociari dopo sessanta secondi hanno ribaltato il risultato, portandosi sul 2-1 grazie alla vecchia conoscenza del Molise, il centrocampista Vincenzo Ricamato. Al 60esimo il forte attaccante Francesco Marcheggiani ha portato a tre le marcature dei padroni di casa mettendo in ghiaccio il risultato. Ma l’Isernia non ci stava a mollare e dopo nove minuti si è riportata in avanti accorciando le distanze, ancora con Di Matteo.

Al 77esimo, però, arriva l’ultimo gol che varrà come sigla finale del match. Ancora dalla destra Tribelli segna la sua doppietta personale e la quarta rete per il Cassino. Nemmeno i cinque minuti di recupero assegnati dal direttore di gara sono serviti ai pentri per riuscire ad arrivare almeno ai rigori, nonostante l’impegno profuso dalla squadra di mister Silva fino alla fine.

L’Isernia saluta la Coppa al primo turno, dopo aver battuto io Città di Anagni nel preliminare e aver combattuto quasi ad armi pari con una corazzata come il Cassino. Ora testa al campionato. C’è solo una domenica di pausa e poi il 16 settembre prenderà il via il girone F.

VC

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Privacy Policy