L'Isernia perde ancora ed è già malumore: Adelmo Berardo si dimette

L'Isernia perde ancora ed è già malumore: Adelmo Berardo si dimette

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il direttore tecnico del club biancoceleste ha rimesso il mandato al termine della sconfitta patita in casa dai pentri ad opera della Sangiustese per 3 a 2.
La comunicazione ufficiale: "Lascio per motivi personali e familiari". In realtà alla base di questa scelta ci sarebbero contrasti con la dirigenza per la gestione del campionato operata fin qui


ISERNIA. Lo scivolone interno dell'Isernia Fc determina l'apertura di una crepa all'interno della società. Adelmo Berardo, il direttore tecnico arrivato al termine della stagione scorsa con l'obiettivo di mettere le basi della nuova avventura in serie D, ha lasciato l'incarico.

La decisione è arrivata in seguito alla partita disputata oggi al Lancellotta contro la Sangiustese e persa dai padroni di casa per 3 a 2. Nell'area degli spogliatoi c'è stato un confronto tra l'ormai ex direttore e i vertici del sodalizio biancoceleste conclusosi con l'abbandono di Berardo.
"Mi dimetto per motivi personali e familiari", ha comunicato ufficialmente a IsNews, non aggiungendo altro su eventuali accadimenti che potrebbero aver determinato questo clamoroso addio.

Eppure sembra che il rapporto tra lui e la dirigenza si fosse incrinato già la settimana scorsa, a seguito della prima sconfitta a Forlì.
In settimana, l'arrivo del nuovo calciatore Gyabaa Douglas Kwame, peraltro schierato sin dal primo minuto oggi da mister Silva, avrebbe contribuito a 'innervosire' Berardo.

Una tegola sulla società che con l'ex presidente del Campobasso aveva trovato inizialmente molte affinità. Del resto, quasi l'intera campagna acquisti estiva, così come la scelta del mister, sono stati frutto di sue indicazioni, attuate sempre con la supervisione del vicepresidente Piero Biscotti.
Quest'ultimo aveva instaurato con Berardo un rapporto di collaborazione molto proficuo, ma evidentemente negli ultimi giorni qualcosa si è rotto.
Ora bisognerà capire se ci saranno i margini per un riavvicinamento o se la società proseguirà per la sua strada anche privandosi del dimissionario Berardo.

Valentina Ciarlante

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale https://www.facebook.com/groups/522762711406350/

Privacy Policy