Volley, prima gara di campionato per l’Europea 92 Isernia

Volley, prima gara di campionato per l’Europea 92 Isernia

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Sabato la trasferta a Sant’Elia Fiumerapido, con il riconfermato coach Francesco Montemurro che schiererà una formazione quasi completamente rinnovata rispetto allo scorso torneo



ISERNIA. Riparte il campionato di pallavolo femminile di serie B/1 che anche quest’anno vedrà all’opera la formazione dell’Europea 92 Isernia ‘ripescata’, malgrado la retrocessione a conclusione della passata stagione, grazie al maggior numero di punti ottenuti rispetto alle compagini degli altri gironi.  Sabato, alle ore 18.00, la squadra isernina, inserita nell’ormai consueto girone D, giocherà in trasferta nella vicina Sant’Elia Fiumerapido con il riconfermato coach Francesco Montemurro che schiererà una formazione quasi completamente rinnovata rispetto allo scorso torneo.

“Abbiamo rivoluzionato l’organico perché ci eravamo accorti che ormai era finito un ciclo – spiega Mauro De Toma, presidente del club pentro – e bisognava ricominciare dando un altro spirito e una scossa ad una squadra che si era adagiata sui risultati avuti negli anni passati. Partiamo con l’obiettivo di non soffrire come lo scorso anno nella prima parte di campionato; anche se nella seconda ci siamo divertiti e ci siamo presi delle belle soddisfazioni battendo tutte le prime della classifica”.

La stagione, però, da un punto di vista del movimento federale, non comincia nel migliore dei modi. Il girone D, infatti, ha visto una società ritirarsi (per cui in ogni giornata una formazione osserverà un turno di riposo), mentre almeno un’altra non è in ‘buone acque’.

“Purtroppo sarà un campionato zoppo per la rinuncia già prima di cominciare del Real Napoli, che probabilmente rischia di non essere l'unica. A tal proposito – aggiunge il dirigente – arrivano notizie poco rassicuranti da Scafati la cui formazione, al momento, inizierà la stagione con solo sei giocatrici di cui due liberi, non avendo alcuna intenzione di inserire altre giocatrici; e bisognerà vedere se riuscirà ad arrivare alla fine. Per cui, a questo punto vi sarà lotta per evitare un solo posto valido per la retrocessione, tenendo conto del forfait del Napoli e delle condizioni dello Scafati.

Tutto ciò comporterà che la lotta sarà solo per il vertice e noi proveremo a stare con il gruppo che spera di entrare a far parte dei play-off per la promozione in A/2. La squadra, nonostante il rinnovamento, è determinata e molto unita; sta trovando l'affiatamento necessario e farà sicuramente un buon campionato. Le amichevoli disputate nel periodo di preparazione sono da prendere poco in considerazione dal punto di vista dei risultati, vista l’assenza dell’italo-albanese Alikay, a lungo infortunata, che rientrerà presumibilmente alla prima in casa, sabato prossimo”.

Tredici le atlete in organico a disposizione di Montemurro in questa stagione: le palleggiatrici Katia Miotti e Giada Guarino, le centrali Katia Taddei, Maria Adelaide Babatunde, Dalila Modestino e Nunzia Ragone, le schiacciatrici Martina Delfino, Angela Manzo, Vanessa Simeone, Joneda Alikaj e Francesca Di Tella (queste ultime due ferme ai box per infortuni più o meno gravi), l’opposta Valeria Carlozzi e il libero Daniela Boffa.

Camillo Pizzi

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Privacy Policy