L’Isernia Fc affronta la Jesina con l’obiettivo ‘continuità’

L’Isernia Fc affronta la Jesina con l’obiettivo ‘continuità’

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Domani allo stadio Lancellotta i marchigiani saranno privi di Bubalo e Nonni mentre mister Silva riproporrà la stessa formazione risultata vittoriosa con la Savignanese.L’attaccante biancoceleste Di Matteo ha recuperato dalla contrattura e sarà della partita. L’allenatore, soddisfatto del lavoro svolto in settimana, sprona i suoi a mantenere alta la concentrazione


di Valentina Ciarlante

ISERNIA. Obiettivo continuità. Domani contro la Jesina, l’Isernia Fc vorrà mantenere l’atteggiamento propositivo e ottimistico che ha contraddistinto tutta la settimana e soprattutto proseguire sul percorso di crescita che Massimo Silva sta guidando con dedizione. L’umore notevolmente sollevato grazie alla prima vittoria stagionale di domenica scorsa a Martonano di Cesena ha accompagnato il gruppo durante gli allenamenti e ora è il momento di capitalizzare questa determinazione e di far valere il fattore campo.

La voglia di concedere la prima gioia casalinga ai tifosi è tanta, ma per riuscirci occorrerà innanzitutto seguire l’imperativo dell’allenatore: massima concentrazione. Dalla rifinitura Silva ha ottenuto, come sempre, le ultime indicazioni utili, tuttavia i nodi sulla formazione verranno sciolti solo poche ore prima della partita delle ore 15. Marco Di Matteo ci sarà, resta da capire se dal primo minuto o se entrerà in corsa.
L’attaccante biancoceleste, fermo da due settimane a causa di una contrattura, si è allenato col gruppo e ha recuperato la forma, ma è probabile che non venga schierato per 90 minuti.

L’11 titolare ricalcherà quasi sicuramente quello sceso in campo contro la Savignanese.Allo stadio Lancellotta arriverà una squadra che si attesta al 13esimo posto in classifica e che come l’Isernia ha cinque punti, ma a quanto pare finora non ha rispettato le aspettative di vertice ipotizzate dal club. La Jesina ha incassato due sconfitte, altrettanti pareggi ed è riuscita ad affermarsi col Santarcangelo. Il team è sotto pressione, con la tifoseria che appare scontenta del cammino altalenante portato avanti fin qui.

Domani in campo non ci saranno né il centravanti Ivan Bubalo né il difensore Leonardo Nonni, espulsi nel secondo tempo della gara pareggiata col Campobasso e destinatari di due turni di stop. Tra i calciatori da tenere d’occhio c’è Kevin Trudo, titolare inamovibile di mister Davide Ciampelli, pericoloso sulla fascia destra. Ma in attacco ci saranno sicuramente anche i 22enni Marco Sassaroli e Riccardo Pierandrei, entrambi riconfermati dallo scorso anno.

Alla vigilia del sesto match stagionale mister Silva ha parlato a IsNews delle sue impressioni.“La settimana è andata bene – ha dichiarato -, chiaramente il morale è stato più alto del solito grazie ai tre punti conquistati domenica scorsa e ora speriamo di ripetere quella prestazione. Ho raccomandato ai ragazzi di avere molta concentrazione. La compattezza e la mentalità si erano viste già nelle gare precedenti, ma contro la Savignanese ho avuto maggiori conferme. Inoltre, fortunatamente, abbiamo ridotto gli errori individuali e questo è fondamentale nel creare più occasioni. Con la giusta determinazione è stata prodotta una buona partita e ora spero che continueremo a crescere”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

 

Privacy Policy