Volley, l’Europea 92 agguanta la vittoria e ‘guarda’ la testa della classifica

Volley, l’Europea 92 agguanta la vittoria e ‘guarda’ la testa della classifica

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Termina 3 a 2 l’incontro con la Luvo Barattoli Arzano. Dopo una prima fase negativa, le isernine recuperano lucidità e risultato


EUROPEA 92 ISERNIA – LUVO BARATTOLI ARZANO 3-2


EUROPEA 92 ISERNIA: Miotti 2, Delfino 13, Modestino 11, Carlozzi 16, Alikaj 7, Babatunde 16, Boffa (L), Ragone 3, Manzo, Guarino, Taddei; all. Montemurro
LUVO BARATTOLI ARZANO: Passante 8, Coppola, Campolo 18, Postiglione 10, Mautone 9, Aquino 6, Guida (L), Piscopo 1, Battaglia 2, Bianco, Iorio n.e., Putignano n.e.; all. Emiliano
ARBITRI: Benigni e Bonomo di Roma
NOTE: parziali 22-25, 20-25, 25-22, 25-14, 15-10; durata set 25’ 29’, 28’,23’, 18’; battute ace/errate Isernia 5/17, Arzano 7/12; muri Isernia 13, Arzano 12; spettatori 250 circa

ISERNIA. All’inferno e ritorno. Così si può sintetizzare la partita dell’Europea 92 nella quarta di andata del campionato di pallavolo di serie B/1 femminile.
Opposta all’Arzano, la squadra allenata da Montemurro disputa i primi due set in maniera inguardabile, per poi cambiare decisamente passo nel terzo parziale e vincere al quinto set anche abbastanza in scioltezza.
Gara dai due volti, quindi, per le isernine che cominciano contratte e particolarmente fallose: gli errori in tutti i fondamentali e da parte di tutte le atlete sono continui e permettono alle campane (anch’esse non perfette, comunque) di vincere le prime due frazioni di gioco, seppur senza mai dilagare.
Nel quarto set l’Europea 92 pian piano sembra riconquistare fiducia nei propri mezzi: dopo un sostanziale equilibrio (10-10), il primo break delle padrone di casa è opera degli attacchi della Delfino (16-13); allungano ancora le isernine (21-15), ma il muro campano tenta il recupero (21-18); il time-out chiamato da coach Montemurro serve per ridare tranquillità che porta alla vittoria del parziale.
Dal cambio di campo in poi la partita cambia completamente volto: gli errori delle molisane diminuiscono e l’Arzano perde completamente il piglio della prima parte di gara. La difesa di Carlozzi e compagne diventa impenetrabile per gli attacchi ospiti e il vantaggio delle padrone di casa è subito netto (8-4), con la Alikaj che finalmente sale in cattedra e porta le sue sul16-8, preludio ad una conclusione del set molto rapida.
Il tie-break, infine, ha davvero poca storia: Isernia avanti addirittura 6-0 con Arzano completamente nel pallone; al cambio di campo il vantaggio è ancora netto (8-3) e la reazione ospite arriva solo sul 14-5 quando, complice un leggere calo di tensione delle isernine, le campane annullano cinque match-point prima di cedere definitivamente.
Con i due punti conquistati, l’Europea 92 si conferma nelle zone alte della classifica, a sole due lunghezze di distanza dalla capolista Santa Teresa di Riva.

Camillo Pizzi

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy