L’Isernia Fc gioca alla pari col Cesena e perde con onore: 0 a 2 al Lancellotta

bcc

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Una distrazione difensiva e il rigore sul finale di gara decretano la sconfitta dei pentri di fronte a circa mille spettatori. I romagnoli soffrono ma portano via il bottino pieno grazie soprattutto a un grande Agliardi. E mercoledì si cerca il riscatto in trasferta contro il Montegiorgio


ISERNIA. Differenze sulla carta ma non in campo. Isernia Fc e Cesena hanno combattuto una partita alla pari, per la soddisfazione dei tifosi ospiti che hanno gremito la tribuna dello stadio Lancellotta nell’anticipo dell’undicesima giornata del campionato di serie D. I pentri però incassano complimenti ma non punti e i romagnoli vanno via avendo conquistato l’intera posta in palio, ringraziando il proprio portiere, impegnato in più di un’occasione soprattutto dal’attaccante di casa Di Matteo.
I vertici della società ospite hanno ringraziato il club del vicepresidente Biscotti per l’accoglienza ricevuta e i supporter isernini a fine partita hanno applaudito gli avversari.
Ora si pensa già al turno infrasettimanale di mercoledì: l’Isernia andrà a Montegiorgio per tornare a sorridere.

Il tabellino

ISERNIA 0
CESENA 2

ISERNIA: Landi, Marino (11' 2T Vitale), Di Lonardo, Frabotta, Barretta, Cacic, Gybaa (40' 2T Cristiano), Fazio, Di Matteo, Iaboni (25' 2T Romano), Ciccone (11' 2T Del Prete)
All. Silva
CESENA: Agliardi, Valeri (42' 2T Andreoli), De Feudis, Alessandro, Ciofi, Casadei (12' 2T Tola), Benassi, Noce, Campagna, Capellini (38'2T Stikas), Tortori (21' 2T Gori)
All. Angelina
Arbitro: Daniele Virgilio di Trapani
Assistenti: Giovanni Dell'Orco di Policoro e Antonio Signore di Venosa
Reti: 13' 1T Casadei (C), 35' 2T Alessandro (C)

di Valentina Ciarlante

ISERNIA. Grande ospitalità al Lancellotta per il Cesena che si presenta con centinaia di tifosi e con l’obiettivo di riprendere il cammino verso la vittoria finale. L'Isernia non vuole sfigurare e Silva sceglie come coppia d'attacco Di Matteo e Iaboni.
Dopo una prima fase di studio i romagnoli vanno in vantaggio. Con la complicità di un’incertezza della difesa isernina, Casadei insacca di testa al 13'.
L'Isernia si vede al 22': assist di Di Lonardo in area per Douglas, il centrocampista del Ghana di testa manda alto. Subito dopo Di Matteo dribbla la difesa ospite, ma viene bloccato a pochi passi dalla porta.
Il numero 9 pentro ci riprova al 27', ma Agliardi si fatrovare pronto.
L'occasione più importante arriva al 38’ quando Fazio fa partire un tiro potente e la sfera si spegne di pochissimo al lato.
Al 42' su una palla persa dell'Isernia, Casadei si invola in avanti ma perde la sfida con Landi che evita il raddoppio degli ospiti.
Nella ripresa parete bene il Cesena con Alessandro che dala distanza non trova la porta. Risponde l'Isernia al 17' con Vitale, bloccato dall’onnipresente Agliardi.
Al 23' assist dalla destra di Del Prete e Di Matteo spizza di testa fuori. Lo schema si ripete pochi minuti più tardi e l'attaccante isernino sfiora clamorosamente il pareggio, ma il difensore devia in angolo.
Il Cesena raddoppia al 34’: l’assistente di linea segnala un fallo da rigor all’arbitro per l’atterramento in area di Capellini ad opera di Di Lonardo. Dal dischetto Alessandro non sbaglia.
Risponde subito Di Matteo, con un tiro d'effetto che si schianta sui guantoni del portiere cesenate.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e

metti "mi piace" al nostro gruppo ufficialehttps://www.facebook.com/groups/522762711406350/

Change privacy settings